Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 19 mar 2019, 23:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Questa sezione è dedicata a discussioni generiche sulla costruzione di scafi come canoe e kayak in legno.
Tutte le domande e gli argomenti devono essere rivolti a questo tema.
Per domande specifiche rivolte ai singoli progetti dei Costruttori CKF puoi rivolgerti alle sezioni dedicate di ogni costruttore.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 44 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 9 giu 2012, 18:34 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 2 feb 2008, 22:18
Messaggi: 87
Aco,
grazie per i tuoi consigli. Io avevo in mente di fare come su qualche K4 olimpico; due paratie che si abbinano con bulloni e dadi stagni a proravia del pozzetto.
Poi mi è venuta in mente un'idea, direi geniale e ovvia: ho il carrello portamoto che posso attaccare quando le sporgenze sul tetto sono superiori al legalmente consentito. Così risparmio fatica e soprattutto peso sulla barca, che farei tutta di un pezzo.
Tornando al surfski, ho trovato sul forum di blueheron questa barca accattivante
http://www.blueheronkayaks.com/phpBB2/v ... f=6&t=2183
http://s1177.photobucket.com/profile/pjhansen10
e ho scritto, sempre sul forum, al costruttore, che ne aveva già costruiti due per poi arrivare a questa. Mi pare una barca molto più prestante di quella del francese (presente anche lui nel forum) e
la mia mente si sta orientando su questa.
Ti chiedo il favore di dare un'occhiata ai link di sopra e magari di farmi sapere cosa ne pensi.

Già che ci siamo puoi vedere anche questo link sul mio Outer Island
http://www.blueheronkayaks.com/phpBB2/v ... f=6&t=2214


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 10 giu 2012, 5:16 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
si l'Outer Island e' un bello scafetto non c'e' dubbio

Quest'ultimo surfski e' piu' vicino a quello che cercavi no?
non posso aprire i files perche' non sono sul mio pc ma ad occhio....
sono tutte e due dei bei scafi, direi che a sto punto devi scegliere quello piu' vicino ai tuoi bisogni, di esempi nei forum ne appaiono ogni tanto ma di realizzati sono molto meno, questo per lo meno e' testato... anche il pozzetto e' come se ne parlava tempo fa...

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 10 giu 2012, 19:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 2 feb 2008, 22:18
Messaggi: 87
Aco
Paul mi ha inviato una mail con il file .yak, che il mio Mac non accetta. Vedrò come fare.
Se sei interessato trovi il file su questa pagina
http://www.blueheronkayaks.com/phpBB2/v ... 07eb613511
Potresti convertirmelo in Adobe illustrator o in CAD?
Adesso, prima di dare eventualmente inizio ai lavori, devo uscire un pò con i surfski e poi decidere se questa sia la barca adatta a me, che comunque mi piace
ciao e grazie Sirio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 12 giu 2012, 4:46 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
si provava a passare yak files su altri softwares tempo fa ma e' un po un macello, bisogna andare a modificare il testo del file per ottenere coordinate usabili in CAD tipo Rhino, molto piu' semplice usare solo kfoundry in un modo o l'altro, Cmq vedro' che posso fare ma devi darmi tempo perche' sono piuttosto incasinato al momento
Kfoundry non ti gira in emulazione?

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 12 giu 2012, 19:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 2 feb 2008, 22:18
Messaggi: 87
grazie dell'aiuto.
Per quanto riguarda l'eventuale frazionamento della barca ho trovato alcuni siti che vi propongo di seguito:
http://www.clcboats.com/shop/boats/stit ... kayak.html
http://www.watersdancing.com/Lightning-12.shtml
http://sectionalseakayak.blogspot.it/
http://www.clcboats.com/boatbuilding-ne ... -shop.html
http://sectionalseakayak.blogspot.com.a ... kayak.html


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 13 giu 2012, 16:52 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
il problema di sezionare alle paratie e' raggiungerle se usi bulloncini, in un surfsky ti trovi ad aggiungere gavoni ecc, se riesci ad evitarlo e' piu' semplice

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 18 giu 2012, 8:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 2 feb 2008, 22:18
Messaggi: 87
Una buona notizia e un'idea

Buona notizia: dopo aver installato il programma Wine sul mio Mac, sono riuscito a far girare kaykfoundry e a vedere il surfski di Paul. Adesso devo prendere la mano con il programma (cosa non proprio semplice per me!)

Idea:
dai siti che ho indicato nella corrispondenza di sopra, si capisce bene la tecnica del sezionamento, che è sempre la stessa: due pannelli di qualcosa (compensato marino o vetroresina) uniti con bulloni e almeno un inevitabile gavone (in una sezione si possono fissare definitivamente i bulloni e non diventa necessario poterci accedere).
Per rendere il tutto più leggero ecco cosa ho pensato per il sezionamento:
- sezionamento a proravia del pozzetto
- realizzazione di un gavoncino di accesso al pannello dal pozzetto stesso, dietro il timone (penso ad uno stesso gavoncino per ispezionare anche gli svincoli del timone); altro gavone sul ponte della sezione di prora;
mentre, per la realizzazione della giunzione delle due sezioni:
- due forme ricavate da pannelli in vetroresina a nido d'ape da contornare con una rifinitura in compensato marino incollata con l'epoxy (ovvero colare l'epoxy nel taglio della forma stessa)
- predisporre tali 2 forme con bulloni e unirle tramite uno spessore di compensato di 4 mm
- posizionare il tutto (due forme e il compensato uniti assieme) nel longherone dello scalo (non del tipo centrale ma dell'altro tipo come quello che ho usato per il mio Outer Island)
- incollare i listelli dello scafo (non quelli del ponte) con il vinavil sul bordo del compensato marino delle forme (ovvero con l'epoxy sulle forme stesse)
- laminare lo scafo, girare il kayak e completare il ponte e laminarlo
- prima della separazione dei gusci segare scafo (incollato alla forma) e ponte (non incollato alla forma) in corrispondenza del compensato da 4 mm
- procedere poi normalmente lavorando sulle due sezioni del surfski separate


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 18 giu 2012, 12:13 
Non connesso
sostenitore KLI

Iscritto il: 9 ott 2010, 20:06
Messaggi: 498
ciao sirio il mio primo kayak l' ho sezionato in 3 parti usando delle paratie in comp. marino da una parte ci sono dei perni fissi l'altra delle manopole viewtopic.php?f=12&t=2602&start=45 come dice aco però i gavoni sono un pò una scocciatura infatti i problemi di infaltrazioni li ho avuti a causa delle dimensioni eccessive degli sportelli cosa poi risolta, ti consiglio però di costruire lo scafo come se fosse un pezzo e dopo aver laminato con il tessuto procedere alla divisione credemi impieghi quasi la metà del tempo... in quanti parti hai intenzione di dividerlo?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 18 giu 2012, 15:08 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
se dividi alle paratie fai come dice ismamo costruisci intero con le paratie installate e poi tagli passando la lama tra le due paratie come guida (usa due striscette di cartoncino dello spessore del taglio per distanziare le paratie), in passato c'era un post sugli scafi smontabili con foto e links...
Io non dividerei in verticale alle paratie, troppo complicato, e' normale con uno scafo con paratie perche' paratie e gavoni gia' ci sono ma un SoT ha altre possibilita', ma se ho capito bene come vuoi fare tu ho anche i miei dubbi sul nido d'ape che dovra' essere rinforzato dove ci sono i bulloni e necessita di bulloni lunghi quindi come vantaggio in leggerezza se ne va. Di colare resina poi per me e' tutto peso aggiunto.
Lo scafo e' lungo quindi piu' le paratie sono vicine al pozzetto piu' gli spezzoni possono fare leva sulle giunzioni, cerca di tenere le due estremita' piu' corte possibile.
Se metti i cavi del timone in due canali in coperta (i tubi guida sono fissi per la sezione centrale ma solo accomodati nel canale per la sezione a poppa) ti risparmi giunzioni per il timone.
Nelle paratie cmq prevedi una connessione maschio/femmina, in questo modo torsioni varie sono sopportate dall'incastro piuttosto che dai bulloni.

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 19 giu 2012, 14:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 2 feb 2008, 22:18
Messaggi: 87
Grazie

Forse non mi ero spiegato bene, ma concordo che il kyk vada fatto d'intero e poi sezionato

Capisco l'importanza di sezionare il kyk più lontano possibile dalla parte centrale. Nel mio caso, considerando che posso trasportare sul tetto della mia auto circa 5,4 metri e che il mio potenziale surfski sarebbe lungo 6,4 metri, penso ad un solo sezionamento a circa 1,5 metri da prua.
Meglio evitare comunque sezionamenti a poppa per evitare problemi con i cavi del timone, che penso di mantenere interni come sui K1 da velocità.

Concordo anche di evitare il nido d'ape e di pensare al compensato marino. In tal senso mi ha appena risposto Eric Shade, al quale avevo chiesto dettagli su come aveva sezionato il suo kyk. Anche se il suo kyk è in S&G e il mio sarà in strip planking, quanto ha fatto mi pare convincente. La differenza sarà che io dovrò mettere le paratie direttamente sullo scalo sin dall'inizio lavori. Estendo parte della sua lettera con alcune sue foto

^^^^^^
I made the sectional boat using double bulkheads. The bulkheads were reinforced. Each is 4mm with a 9mm reinforcement with a layer of fiberglass between. I pre-glue each bulkhead then bolt them together with a spacer 3-5mm thick of corrugated cardboard carton. I then glue the bulkhead into the hull as usual with a generous fillet on each side (front and rear.)
Once the epoxy cures, I can remove the cardboard carton spacer and continue construction as usual. When I was ready, I sawed between the two bulkheads. I had drilled a series of holes though the hull plywood to mark the space between the bulkhead so I could cut in the right place.
I fiberglassed the “outside” of the bulkheads to add strength. I used a captured “T”-nut http://www.mcmaster.com/#tee-nut-inserts/=hz57rh and a knob with a bolt http://www.clcboats.com/shop/products/b ... -knob.html the knob needs to be easily accessible from a hatch or the cockpit.
Eric Schade
http://www.shearwater-boats.com
^^^^^


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 21 giu 2012, 13:50 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
non ti sara' difficile costruire e poi tagliare basta che usi le paratie come guida, se vuoi puoi tagliare ogni terzo listello una volta che la colla ha fatto presa prima di incollare quello sucessivo, cosi' ti rimane una specie di linea tratteggiata come ulteriore riferimento, lamini e poi tagli il tutto e rinforzi con un nastro dove hai tagliato. Laminare un nastro all'interno contro la paratia per la coperta sara' un poco una rottura, fai un cordolo generoso, puoi fare il cordolo anche in legno se vuoi, piu' leggero della resina.

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 30 ott 2012, 12:28 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 4 apr 2008, 11:42
Messaggi: 1130
ciao Sirio abbiamo gia inziato la costruzione del surfski? ho intenzione di ritagliare le dime proprio oggi cosi apriro un post nuovo dove seguire la costruzione

_________________
DIVENTA SOSTENITORE !!!

ciao Tore
si no tal dik ma dal so dient

STAFF KLI - Tore Langella
http://kayakavventura.blogspot.com
kayakavventura[]tiscali.it


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 30 ott 2012, 19:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 2 feb 2008, 22:18
Messaggi: 87
Dopo aver studiato sulla carta e su internet il tipo di surfski da costruire, ho provato diversi surfski in mare. Ho così scoperto che per realizzare una barca veramente competitiva, questa deve essere molto lunga e strett e, comunque, non riuscirà mai a essere più veloce dei K1 olimpici in acqua ferma. Dopo diverse uscite in mare su un surfski simile a quello che avevo in mente, vi confesso che non sono rimasto molto entusiasta. Non mi riferisco tanto alla instabilità della barca, che sconsiglia di andare in mare aperto da soli, quanto alla difficoltà di risalita con mare mosso, alla complicata maneggiablità a terra e al fatto che sei sempre con i piedi in acqua.
Ho pertanto deciso di rimanere con le mie canoe e di rinunciare ad avere anche un surfski. Mi bastano il K1 olimpico, il K1 da discesa e l'Outer Island che ho appena costruito.
ciao Sirio


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Surfski in legno
MessaggioInviato: 30 ott 2012, 21:43 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
beh k1 e surfky sono cose diverse per acque diverse, quanto ad essere competitivo.... che fai gare coi motoscafi?
per essere bagnato e' bagnato ma ce ne sono che hanno una specie di hardtop che si appiccica con le clips e trasforma tutto in un kayak chiuso, magari potresti fare un sof come il Tyak della capefalcon, non un mostro ma....

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 44 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it