Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 16 lug 2018, 6:00

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Regole del forum


Questa sezione è dedicata a discussioni generiche sulla costruzione di scafi come canoe e kayak in legno.
Tutte le domande e gli argomenti devono essere rivolti a questo tema.
Per domande specifiche rivolte ai singoli progetti dei Costruttori CKF puoi rivolgerti alle sezioni dedicate di ogni costruttore.



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: IDRO piani di costruzione
MessaggioInviato: 28 set 2013, 19:13 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
nei doppi devi tenere un poco conto anche di chi lo porta, specialmente se c'e' molta differenza tra le due persone (marito&moglie spesso), peso a parte non vuoi che uno sia stretto e l'altra affoghi nel pozzetto perche' la stazza e' molto differente.
Ho dubbi rispetto alla coperta, una cosa antipatica per me (e' un poco personale) e' stare seduto dietro ed avere tanto ingombro da costringermi a pagaiare in posizione un poco diversa da come sono abituato, se I fianchi in centro recuperano un poco di tumblehome e la coperta si abbassa il pagaiatore e' meno intralciato e per chi sta davanti il pozzetto non viene piatto ed entra piu' agevolmente, specialmente se da un uscita bagnata. Praticamente come concetto tendo ad appiccicare due singoli e raccordare la giunta (senza finire con una forma a bottiglia di cocacola per lo scafo ovviamente, non e' un F4 Phantom...)
Le sezioni a prua non ti servono cosi' sinuose, non c'e' molto vantaggio a ridurre il volume al di sopra della superficie per poi riprenderlo di nuovo al bordo ed una ruota "tozza" fa resistenza, la teoria della goccia vale per oggetti immersi quindi la puoi usare per le linee d'acqua del fondo ma non vale per un area che entra ed esce dall'acqua continuamente (e non cercare l'effetto bulbo, alle nostre dimensioni e velocita' non funziona).
La coperta piatta: in un Greenland con tutta la storia di rollare ecc ok ma altrimenti e' meglio che l'acqua scoli piuttosto che abbia qualcosa su cui correre ed arrivarti sulla schiena, dagli un poco di curva...
Chiamatemi bastardo ma aspetterei di evolvere un poco il progetto prima stampare i piani e, sicuramente, prendere un doppio in prestito o in noleggio per qualche giretto sarebbe il mio primo passo... un doppio costa ed ingombra piu' di un singolo e due singoli permettono piu' autonomia e comodita', meno litigi, meno investimento in costruzione ed una scusa per avere un altro scafo con caratteristiche un poco diverse... e' una questione di gusti pero'... e l' essere in Canada mi spinge a scegliere canoa il 99.99% delle volte se si va in due su uno scafo... :roll:

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: IDRO piani di costruzione
MessaggioInviato: 29 set 2013, 19:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 lug 2012, 17:38
Messaggi: 100
Wow splendida spiegazione come sempre Aco, prima o poi verro in Canada a conoscerti di persona :D :D :D (magari :cry: :cry: :cry: ), peccato che ho già mandato tutto ad un amico per stampare i piani quindi domani lo chiamo e spero che non abbia ancora stampato. C'è da dire un paio di cosè però la prima.... gli utilizzatori saremo io e mio figlio che non è quanto me ma poco ci manca quindi come dimensioni e peso spece fra un anno penso non saremo tanto diversi lui lo prenderà io sto piano piano perdendo peso potrebbe quindi esseerci una differenza massima di una decina di chili ma credo saranno meno, il baricentro di entrambi è un po' piu alto rispetto alla norma io sono 1,84 e mio figlio è intorno al metro e ottanta quindi braccia lunghe e quindi piu distanza dai bordi durante la pagaiata, per la coperta piatta, che proprio prorpio piatta non dovrebbe essere l'ho cercata in questo modo per evere meno difficoltà nell'applicare la staffa su cui andranno ancorati i bracci degli stabilizzatori ( una volta in mare dovrà andare a vela ) per quanto riguarda i volumi spece sulla capacità di carico in effetti ho qualche perplessita perchè sebbene abbia un baglio massimo decisamente importante non è detto che i pozzetti abbiano una buona capienza ma credo che facendolo piu tozzo e quindi allargando le sezioni verso prua e verso poppa ci vada ad aumentare la resistenza e visto che ci dobbiamo stare su una settimana credo sia importante anche non stancarsi troppo. Se i mie ragionamenti sono fondati ditemi dove comunque dovrei intervenire mercì :D :D :D

_________________
Mauro FOLLI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDRO piani di costruzione
MessaggioInviato: 30 set 2013, 6:10 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
cosa portarsi dietro dipende, c'e' chi va via con niente e sta bene e chi si deve portare pure il divano del salotto con la prolunga per la tv... Se sei mai andato in giro in campeggio con lo zaino e basta piu' o meno sai quante "comodita" casalinghe ti servono ed un kayak anche piccolo contiene parecchia roba, diciamo che, parlando a spanne, uno scafo puo' contenere piu' roba di quanta ne possa portare galleggiando in maniera accettabile. Se poi si parla di dimensioni della roba trasportata ti accorgerai che il tappo del gavone e' il fattore piu' limitante piuttosto che la capienza del gavone stesso.
Scusa ma avevo perso il particolare dei traversi, anche li cmq puo' essere utile fare uno scanso dove si siede il traverso e disegnare la coperta senza costrizioni piuttosto di adattare completamente tutto alla necessita' dei mettere gli akas.
Se cmq i numeri del tuo progetto ti quadrano e vuoi tenere quello scafo non ci sono molte difficolta' a fare piccole modifiche in opera.
Una cosa a cui devi pensare e' la pagaiata con gli scafetti: fatti un simulacro per essere sicuro che non hai i traversi tra i piedi...

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDRO piani di costruzione
MessaggioInviato: 30 set 2013, 10:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 lug 2012, 17:38
Messaggi: 100
In effetti la prova di cui parli l'ho già fatta con dei listelli tondi e pezzi di compensato avanzati e il posizionamento degli scafetti non crea problemi, quanta roba mi devo portare? ... tenda sacchi a pelo una maglia e pantaloncini di ricambio e qualche attrezzo per ogni evenienza quindi in effetti non mi serve molto dici che sia meglio stringerlo comunque?

_________________
Mauro FOLLI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDRO piani di costruzione
MessaggioInviato: 30 set 2013, 13:59 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
sta a te decidere le dimensioni, lo vedi dai pesi ecc ma nel totale devi anche tener conto di traversi, scafetti albero, vela... e poi una volta sommato tutto, incluso il rotolo di carta igienica, calcoli il margine di affondamento che ti rimane cosi' ti rendi conto di quanta liberta' hai...
Se sei proprio al buio con pesi e dimensioni dai un occhio a cosa c'e' in giro e ti farai un'idea, la CLC ha pure una versione tripla pure la' ti da' un idea di che margini in cui muoverti.

PS: non portarti roba di cotone, portati roba sintetica che si asciuga in fretta ;)

tanto per esempio per i posts precedenti: vedi la posizione "ascellare" in prua di questo clc?
http://www.clcboats.com/images/photos/b ... rett_R.jpg

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDRO piani di costruzione
MessaggioInviato: 30 set 2013, 14:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 lug 2012, 17:38
Messaggi: 100
Sempre efficente grazie Aco ora vediamo che esce fuori.

_________________
Mauro FOLLI


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: IDRO piani di costruzione
MessaggioInviato: 15 ott 2013, 12:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 lug 2012, 17:38
Messaggi: 100
rieccomi.... volevo un parere sul materiale vale a dire che ho trovato dei tavoloni da mt 5,40 larghi cm 22 spessore cm 2,7 sono in larice siberiano a € 36 l'uno mentre se li faccio tagliare a listelli me li fanno a € 2,20 l'uno che ne dite?

_________________
Mauro FOLLI


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it