Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 23 ott 2017, 14:09

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: copripozzetto e manovra timone up and down canoa alessandrin
MessaggioInviato: 4 lug 2012, 15:42 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29 giu 2012, 11:27
Messaggi: 14
Eccomi nel mio primo post...allora ho 2 problemi il primo per quanto rigurada il timone nn viene su nonostante abbia adattato una molla di ritorno tipo ingranaggio motosega tipo quello che tiro la cordicella e quello si accende...ma il problema che lo tiro su il timone ma poi nn torna giu come se si bloccasse...secondo problema vorrei costruirmi un copripozzetto per il mio kayak senza ricomprirmi del tutto visto che lo uso solo il periodo estivo grazie di eventuali suggerimenti


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: copripozzetto e manovra timone up and down canoa alessan
MessaggioInviato: 4 lug 2012, 19:40 
Non connesso
sostenitore KLI
Avatar utente

Iscritto il: 24 ott 2010, 13:26
Messaggi: 2094
Hai provato a vedere il sito della Ozone?
io ho comprato i paraspruzzi(credo tu cerchi quello) per i miei kayak e non costano cifre folli se ti accontenti di quelli semplici ma pur sempre efficaci.Devi solo vedere se c'è per la tua canoa.Alla peggio telefonando sono gentilissimi e possono darti qualche dritta o consiglio.
Per fartelo invece non saprei.So che qualcuno ha provato a farlo in neoprene ma nemmeno quello te lo regalano!!!

_________________
You can't stop the waves, but you can learn to surf...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: copripozzetto e manovra timone up and down canoa alessan
MessaggioInviato: 4 lug 2012, 20:15 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2875
Località: Canada
uhmm dalle foto non si vede proprio bene come il tutto e' messo, e' autocostruito? il problema lo hai sempre avuto o il timone e' nato senza la cosa della motosega e lo hai modificato? come e' il discorso della molla che hai usato?( perche' quelle hanno il ritorno libero in un senso ma aggrappano nell'altro). Controlla che abbassandolo non finisca in un punto morto, potrebbe succedere se hai passato i cordini nei punti sbagliati... a guardare bene la foto pero' io vedo un cordino singolo, senza il ritorno... non so se stai cercando di fare una cosa tipo yo-yo che tira in un senso e una volta steso la molla riavvolge il cordino nel senso ooposto per permetterti di tirare al contrario... in questo caso anche ammesso che funzioni e' complicato e le robe complicate si scassano in fretta, poi se ci va sabbia.... :roll:
Inoltre con il tuo sistema non so come funziona se cerchi di muovere il timone in alto o basso mentre non e' centrato, il cordino ti esce dalla puleggia, come nella foto.....

Se puoi fare a meno di tutto il lavoro della molla, una maniera semplice e' usare una corda elastica, il cordino che alza e abbassa e' fissato alla testa del timone e la corda elastica col timone in posizione orizzontale e' tesa e passa all'altezza del perno, se il cordino tira verso l'alto la corda elastica va fuori asse e finisce il lavoro, e viceversa quando il cordino porta verso il basso. Il timone e' tenuto in posizione ma non e' bloccato se dovesse urtare contro il fondo.
Nella tua configurazione potresti avere il timone alzato e abbassato solo col cordino ed in quel caso la corda elastica, sempre per dare movimento in caso di urto, e' all'altezza pozzetto (se in origine il giro e' solo con cordino senza corda elastica e' opportuno aggiungerla)
Cmq, visto che la configurazione della struttura sembra simile a questo, qui c'e' un video del passaggio dei cordini, (il suo ha la corda elastica al pozzetto), anche se non sai l'inglese il video e' piuttosto chiaro (e' l'ultimo di 7 video se ti interessasse tutta la costruzione dall'inizio vedi gli altri 6 spezzoni)


Se la cosa non si risolve cerca di allegare primi piani del meccanismo (presi dal lato della puleggia) nelle varie posizioni e nel punto dove si blocca.

Il paraspruzzi leggero puoi farlo anche con un normale tessuto ripstop, meglio tendere verso un paraspruzzi che respiri piuttosto che un mezzo paraspruzzi in neoprene che serve a poco...

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: copripozzetto e manovra timone up and down canoa alessan
MessaggioInviato: 4 lug 2012, 21:32 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2875
Località: Canada
ok visto gli altri tuoi posts che mi ero perso:
vai sugli altri video, non li ho visti tutti ma ti dovrebbero aiutare a modificare quello che hai gia' fatto, le pulegge (la parte gialla) sono tappi da tubi da idraulica, tanto per chiarire, non diventare matto a cercare pulegge in metallo ecc, il cordino non ci si seve bloccare servono solo per tenere il cordino fuori asse durante tutto il movimento (funziona come la rotula nel tuo ginocchio per capirci)
I fori di entrata ed uscita dei cordini sono li per tenerli in posizione, al centro, cosi non importa se il timone e' centrato o no, cerca un pezzettino di teflon se lo hai se no un pezzo di plastica spessa un dito va lo stesso bene (preso da roba da idraulica o ance un pezzettino da un tagliuere in plastca, insomma guardati intorno) svasa i fori da antrambi i lati cosi' non ti si rovina il cordino col tempo.
Per il perno non usare bulloncini, se li stringi troppo fanno attrito si svitano durante il trasporto ecc, usa un perno di quelli col foro di traverso che sono fermati da una molletta in acciaio (non mi viene il nome ed il forum non mi posta foto...boh)

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: copripozzetto e manovra timone up and down canoa alessan
MessaggioInviato: 5 lug 2012, 12:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29 giu 2012, 11:27
Messaggi: 14
ok grazie federico69 il sito lo conosco ma il problema che sono uno studente e nn vorrei spende 30 40 euro per un copri pozzetto a me serve esclusivamente un copri pozzetto chenel caso in cui mi capovolgo cosa alquanto frequente essendo una canoa olimpica nn mi riempia d'acqua e possa giriarmi subito di nuovo XD (ps. quando mi capovolgo devo torna arriva toglie acqua dalla canoa e poi risalire) sto facendo i muscoli a furia di levare acuqa dalla canoa xD

aco ti ho allegato sotto altre foto nello specifico...cmq il pezzo l'ho fatto da me costruito tutto io da zero...io riesco a sollevarlo su il problema e che forse la molla nn e tanto forte che lo fa scendere giu di nuovo...però quando facevo le prove prima di montarlo ho rischiato di aputarmi un braccio...devi capire che allingraggio ho messo una vite al quale è collegato il timone stretto con due viti...non è ch eil timone fa un giogo a se rispetto all'ingrnaggio xD


il ripstop a metri dove lo trovo ????


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: copripozzetto e manovra timone up and down canoa alessan
MessaggioInviato: 5 lug 2012, 16:28 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2875
Località: Canada
ok capito cosa hai fatto.... difficile da dire senza avere il pezzo tra le mani, dalle foto sembra un poco che la puleggia non sia proprio in asse (piu' spazio verso il rivetto e meno dal lato opposto) se tutto e' fuori asse magari il timone gratta su qualcosa abbastanza da fermarsi.
Quando si ripara il cordino di una motosega di solito basta tenere la puleggia ferma con un dito con la molla caricata, e non serve nemmeno molta pressione quindi non e' che la molla abbia molta forza, specialmente con la leva che il timone puo' fare.
Ma a sto punto e' un po' come cercare di indovinare.
Se togli il cordino e muovi il timone con la mano dovresti trovare subito il problema (non afferrare la puleggia ovviamente, afferra la punta del timone e muovilo lungo tutta la corsa)

Cmq, il mio suggerimento sarebbe di impiegare il tempo per modificare il timone in un sistema collaudato e affidabile. Lo so che probabilmente adesso sarai curioso di sapere perche' non funziona e ti sarai incaponito ad usare quel meccanismo anche solo per principio ma il tutto e' piuttosto delicato quando ci metti l'uso in cose tipo acqua di mare e sabbia... parti nascoste che non possono essere controllate con una semplice occhiata, parti per il funzionamento in metallo che si puo' corrodere, parti che devono essere ingrassate, funzionamento solo in una posizione.... di solito sono cose che danno problemi....
Se proprio vuoi mantenere la molla ecc almeno sposta la puleggia in centro, se la lama del timone e' decentrata non e' un problema, passa il cordino in un foro come ti dicevo sopra in modo che il tutto funzioni in ogni posizione (non lamierino forato o ti mangia via il cordino)....

Il video sopra mi sembra chiaro ma se cerchi con google delle immagini per "kayak rudder" trovi parecchio, bazzicare siti di negozi e fabbriche anche aiuta visto che spesso hanno le istruzioni per installare o riparare i kits (cerca "kayak rudder kits manual", o "kayak rudder repair") io metto ricerche in inglese perche' c'e' molto piu' materiale che solo quello in italiano, tu cerca in qualsiasi lingua riesci a leggere, i tedeschi tendono a mettere manuali per quasi tutto per esempio.

Il forum non mi prende le immagini (di nuovo) quindi ti metto i links come esempio:
http://capefalconkayak.com/rudder.jpg (in questa vedi il cordino per abbassare il timone, l'altro e' nascosto dietro al timone e poi si confonde dietro al primo, ma ci sono due cordini cmq, il funzionamento e' identico ma in versi opposti ovviamente)
http://www.hobiecat.com.au/support/prod ... anual.html (questo e' il manuale per un timone della hobie, tendono ad essere piuttosto pesanti nella costruzione ma spesso loro hanno uso per roba piu' consistente vista la loro lina di produzione, il concetto di base cmq e' sempre lo stesso)
http://www.neckykayaks.com/uploadedFile ... ctions.pdf (necky alcune foto ti mostrano la corsa dei cordini)

Per il paraspruzzi so che la CS li' in italia ha un mezzo paraspruzzi, come prezzo non saprei ma l'utilita' di una cosa del genere e' limitata a riparare dal sole e da sgoggiolamenti della pala, se ti ribalti non serve a niente. In rete ci sono istruzioni per farsi paraspruzzi, fai una ricerca, non troverai neoprene in negozi di scampoli ma riesci a trovare ripstop, roba da impermeabile ecc, se proprio sei preso con le bombe so di chi ha preso una muta da sub usata da chi la buttava (per il grattacapo di trasformarla e le condizioni in cui sono di solito o la trovi gratis o lascia perdere) e tagliando e cucendo ha fatto il paraspruzzi
Quando hai il paraspruzzi intero pero' ricordati di abituarti, all'asciutto, a toglierlo dal kayak afferrando e tirando la maniglia anteriore, deve diventare un movimento automatico, il paraspruzzi ti deve sempre rimanere addosso. Questo perche' col paraspruzzi non riesci ad uscire dal kayak se cerchi di sfilartici... credimi e' successo che ci siano rimasti incastrati, con brutte consequenze purtroppo....
La dotazione di emergenza prevede anche qualche dispositivo per svuotare lo scafo in caso di allagamento del pozzetto, e' pericoloso dover essere obbligati a tornare a riva per svuotare, vanno dalla spugna o barattolo tipo candeggina (che ha il manico) col fondo tagliato, o da una pompa meccanica a mano fissa allo scafo o muovibile (semplice da autocostruirsi con materiali da idraulica, in rete trovi mille istruzioni) o a piede (c'era un esempio nel forum, possibile autocostruirsela forse un po piu' complicato di quella a mano) o pompa elettrica (piu' spesa e meno affidabile forse)
Altro metodo e' usare un "seasock", ma un dispositivo di svotamento lo devi sempre avere come emergenza (non e' per legge li' in Italia?)
Se non hai compartimenti stagni nello scafo allora o li aggiungi o devi usare borse di aria, o anche blocchi di espanso sagomati (che siano rimuovibili mi raccomando, non spruzzare un mucchio di schiuma dalla bomboletta dentro allo scafo in modo permanente), l'idea e' di garantire il galleggiamento dello scafo allagato piu' il tuo peso al rientro e di ridurre il volume d'acqua all'interno. Ci deve essere galleggiamento su entrambe le punte, dietro di solito e' di piu' perche' monti a cavallo dietro al pozzetto per rientrare ma deve essere abbastanza davanti da mantenere un assetto piano dello scafo durante tutta la manovra. Ci sono scafi anche comerciali che mantengono solo lo scoparto a poppa e la gente si sente sicura poi quando lo scafo si allaga finisce per stare quasi in piedi a punta sotto e no possono rientrare, e' anche peggio se affonda il naso una volta rientrati e tutto il peso dell'acqua si muove a prua. Alcuni scafi anche se mezzi allagati possono diventare piuttosto difficili da controllare e molto instabili quindi bisogna essere sempre in grado di svuotare.
Tanti incidenti succedono per la falsa sicurezza data da riserve di galleggiamento inadeguate, non fermate allo scafo (si sono viste sacche d'aria uscire dal pozzetto allagato ed andarsene per conto loro), mancanza totale ecc ecc
PS: Spero che usi il giubbetto.

Lo so che certe cose sono spese, purtroppo c'e' un minimo a cui non si scappa, cerca roba di seconda mano, metti un annuncio qui nel forum magari qualcuno sta svendendo il suo ecc ecc. Molto puo' essere autocostruito con materiali recuperati per fortuna.
Se puoi fai un corso avere qualcuno che ti insegna e' un vero e proprio balzo in capacita' all'inizio e impari cosa fare in emergenze. Se puoi contatta qualcuno per uscire assieme, qui nel forum sono tutti molto disponibili e alcuni fanno istruzione

Non per essere una rottura ma anche se puo' sembrare una cavolata questo e' pur sempre uno sport pericoloso, quindi sempre preparato e all'occhio, e ricordati che a volte ti accorgi di essere troppo stanco proprio quando ti serve energia.

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: copripozzetto e manovra timone up and down canoa alessan
MessaggioInviato: 6 lug 2012, 11:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29 giu 2012, 11:27
Messaggi: 14
ok grazie mille cmq si uso una cinta per galleggiare visto hce mi ribalto spesso e devo portare il kayak a riva XD se mai faccio come dici tu lascio un annunncio e vedo se qualcuno mi aiuta grazie mille


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: copripozzetto e manovra timone up and down canoa alessan
MessaggioInviato: 6 lug 2012, 15:46 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2875
Località: Canada
ok allora se ti ribalti spesso le tue priorita' dovrebbero essere riguardo alla sicurezza, riserve di galleggiamento, magari degli outriggers temporanei, copripozzetto, un giubbetto decente, pompa a mano, insomma una dotazione di base, molto te lo puoi costruire. (ehemm cinta?... spero non la paperella)
E quando avrai il copripozzetto provalo all'asciutto e ti accorgerai di quello che intendo...
Cerca di prendere contatto con altri piu' esperti per non uscire da solo...

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: copripozzetto e manovra timone up and down canoa alessan
MessaggioInviato: 6 lug 2012, 17:52 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29 giu 2012, 11:27
Messaggi: 14
quelle cinte tipo schienale che vende anche dechatlon a 15 euro, fino a 75kg ti mantengono a galla, il problema principale per ora è quello del timone dovrei aggiungerci qualche pezzo all'interno tra il timone e le coperture ad L in modo da risolverlo temporaneamente... cmq sbagliavo i movimenti per questo cadevo xD oggi 10km senza capovolgermi xD


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it