Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 19 ott 2017, 1:12

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: nylon balistico
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 8:08 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16 giu 2010, 10:52
Messaggi: 371
Spero sia la sezione giusta per fare questa domanda, altrimenti chiedo a qualche buon moderatore di spostare tutto nella sezione più idonea.


Si incentra tutto su una domanda:
Lo skin on frame fatto in maniera tradizionale e rivestito con i migliori materiali (nylon balistico e poliuretanica) è sufficentemente robusto da reggere al pari della vetroresina su scogli taglienti o è comunque delicato e necessita di superfici di imbarco/sbarco pulite?


questo perchè ho avuto modo di vedere venezia e i suoi pali consumati semisommersi che se presi bene sono delle lame tagliascafo, poi tutta la costa croata è piena di scogli fatti a rasoio dove se non hai le scarpette non riesci nemmeno a camminare...
poi in fine ho visto il litorale delle 5 terre, dove la maggior parte dei litorali sono a sassi spigolosi ma non taglienti, e qui uno skin potrebbe trovarsi bene, anche se credo mai al pari della plastica..

qualcuno usa correntemente skin in balistico su scogli affilati?

_________________
Un uomo senza sogni è come un fiume senza acqua


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: nylon balistico
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 11:37 
Non connesso
sostenitore KLI
Avatar utente

Iscritto il: 25 mar 2010, 13:59
Messaggi: 1163
Località: Padova
ciao Alberto
da qalche parte qui nel forum c'era un video dove si vedeva il "maltrattamento" riservato ad un sof anche con "punture" di cacciavite e martellate, e la resistenza di questo :wink:

_________________
[color=#0000FF][size=85][i]pace in casa, pace nel mondo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: nylon balistico
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 11:39 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 29 set 2009, 11:26
Messaggi: 7378
:wink: http://youtu.be/gYyvIExWkqU :wink:

_________________
STAFF KLI-Gianni Iandolo

Se costruisci più di 4 kayak come me , avrai una cassata in regalo

La scuola è d'obbligo il cervello è facoltativo!! I miei kayak https://www.youtube.com/user/gianniiand ... rid&view=0


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: nylon balistico
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 13:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 16 giu 2010, 10:52
Messaggi: 371
si, avevo già visto quel video, ma non metto in dubbio la flessibilità (anche se un kayak in polietilene regge meglio gli urti) e non è confortante sapere che con un coltello si buca, anche se dopo lo strappo non si propaga.. questo perchè spesso si trovano scogli taglienti come coltelli.. ma forse nelle coste americane hanno spiagge meno "AGGRESSIVE" e quindi non hanno questo problema..

era una mia valutazione personale: ho già costruito un sacco di skin, sarebbe bello averne uno estremamente affidabile da usare in ogni condizione; ma vale la pena che ne comincio un altro fatto con materiali di qualità o cerco un bell'usato in polietilene che mi durerà 50 anni?

_________________
Un uomo senza sogni è come un fiume senza acqua


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: nylon balistico
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 14:00 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2875
Località: Canada
il ballistico nelle grammature piu' pesanti lo si usa anche per giocare in quelli chiamati (rock gardens). In un impatto e' piu' facile che si rompa una costola piuttosto che la copertura.
Poi dipende anche da dove si prende, i punti attorno alle ruote di prua e poppa, lungo la chiglia e le chines sono i piu' delicati perche' li la copertura e' contro lo scheletro quindi non si puo' spostare e deve sopportare tutta la pressione di un oggetto.
Se osservi un kayak ben usato, o meglio una canoa che percorre acque un poco piu' "pericolose" vedrai che, mentre lungo lo scafo ci sono molti graffi e qualche botta, le ruote di prua e spesso poppa (se e' simmetrica e portata indifferentemente in un senso o nell'altro) sono letteralmente masticate... Questi saranno i punti dove vorrai applicare dei rinforzi esterni del tipo striscette di Teflon o anche legni duri (bamboo va bene) o semplice plastica (ricavata da un tagliere da cucina, o abs del tipo da conduttura) o striscia di rame o ottone (tipica in alcune canoe per esempio). La coda di un kayak si consuma perche' la gente afferra ed alza la prua e trascina lo scafo sula coda. So di chi ha raddoppiato il tessuto alle chines e chiglia cucendogli una striscia all'esterno (in modo di poterla sostituire se distrutta), e chi ha messo in intera pezza di kevlar (che e' una vera rottura da usare) sul fondo all'esterno della copertura... Ma in genere un 14oz con protezione a prua e poppa sopporta un bel po' di maltrattamenti. Un kit per riparare in fretta e' sempre consigliabile pero' con qualsiasi scafo, mantieni borse d'aria (ce ne sono che hanno la doppia funzione borsa d'aria e per carico) in modo che se prendessi acqua la cosa e' limitata e sei a posto.

Brian Schulz aveva una paginetta in proposito, e lui i sui scafi non li tratta bene... usa 12oz ballistico e teflon in prua e poppa

Quello a cui starei attento piuttosto sono aree dove hanno usato cemento armato (rompionde, dighe, barriere) dove ci possono essere frammenti con l'armatura esposta, o zone con alberi caduti in acqua dove ci sono le punte di radici spezzate o rami.

Poi se ti preoccupa troppo allora trova un bel plastichino usato, ce ne sono parecchi a pochi soldi perche' sembrano ridotti male (moltissimi graffi non troppo profondi) ma che possono essere rimessi a nuovo con un poco di olio di gomito, e quelli non hanno paura proprio di niente e se fai campeggio sono piu' facili da caricare ecc.

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it