Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 19 ott 2017, 1:14

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Richiesta consigli su resinatura Kayak fai da te.
MessaggioInviato: 2 feb 2015, 10:17 
Non connesso

Iscritto il: 26 nov 2014, 6:31
Messaggi: 14
mmmhhh....

intanto ho assemblato il tutto e cominciato a stuccare...

Mi sembra ben allineato....

Le nervature le potrei fare lungo le linee nere che ho segnato...

Insomma????

Allora niente Mat 450 + 300 !
Tessuto incrociato da 300 +200 +200 potrebbe andare meglio???

Aiuto!!!
Ho il prox we libero e vorrei resinare almeno la coperta!!!!


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: Richiesta consigli su resinatura Kayak fai da te.
MessaggioInviato: 3 feb 2015, 15:53 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2875
Località: Canada
secondo me hai parecchio da fare, se rileggi quello che Chiossul ha postato prima trovi una parola chiave: "maniacale"... e, credimi, e' proprio cosi'...
Dalla tua ultima foto le due meta' non mi sembrano uguali, la prua non e' allineata e o lo scafo curva o c'e' una torsione... Le foto ingannano spesso e volentieri ma quella e' tutta roba da controllare ed eliminare, preferibilmente prima di stuccare visto che la schiuma e' piu' veloce da lavorare dello stucco (avere qualche chilo di stucco da scartavetrare di sicuro non e' piacevole quindi meglio averlo per sola finitura della superficie che per forma vera e propria)
Se ad occhio non riesci a prendere bene le curve piazza una luce bassa che ti riveli tutti i bozzi e le valli, segnatele con un pennarello e rimedia, e continua fino alla superficie perfetta... Usa delle forme in negativo di cartone per controllare che destra e sinistra siano il piu' simili possibile... metti il bordo a livello (nel senso destra verso sinistra) dove c'e' il pozzetto (ci puoi infilare delle spine se vuoi, e poi chiudi il foro quando stucchi)... una volta che sai che l'area del pozzetto e' in bolla controlli la linea di chiglia ed il resto dei bordi per eventuali torsioni e sbandamenti, e che i diritti di poppa e prua siano a piombo... In teoria puoi lavorare un poco piu' alla carlona per i bordi visto che non sono in acqua ma in pratica sono dei punti di riferimento importanti e, spesso e volentieri, se non sono uguali ingannano l'occhio facendoti sballare la curva dello scafo...
Una volta a quel punto stucchi, controlli, scartavetri di nuovo per una superficie ottimale poi vernici poi scartavetri poi rifinisci poi lucidi poi cera ecc ecc
Non so come siano le temperature dove lavori ma laminare col freddo non si fa.

Il matt e' normalmente per resina poliestere, le fibre sono tenute assieme da un appretto studiato in modo da essere disciolto dalla poliestere che lo sostituisce come legante, questo libera le fibre dando al Matt il vantaggio di conformarsi a curve difficili, se uno vuole lo puo' usare con epoxy ma il risultato e' piu' scarto a riguardo legame tra resina e fibra e non si conforma come con la poliestere per il discorso dell'appretto... a parte quello il matt beve un bel po' di resina... in fabbrica si usa perche' da' spessore, conforma bene attorno alle curve, riempie la trama di stuoia grezza pesante (roving) che altrimenti farebbe poco contatto tra strati... ovviamente fabbrice usano parecchio la poliestere anche per una questione di costo... alla fine la scelta e' tua, dipende anche dalle resine che vuoi usare (la poliestere costa meno ma e' un po diversa da usare dall'epoxy)
Linee nere vedo solo quelle parallele ai bordi in coperta, lungo uno spigolo non ti serve una nervatura di rinforzo visto che il lavoro lo fa gia' lo spigolo. Le nervature saranno trasversali, in particolare davanti e dietro al pozzetto, aree dove ti siederai sullo scafo, e dove prevedi di mettere i gavoni... poi dipende anche dalla laminazione che fai, se consistente (leggi pesante) puoi ridurle anche a niente...
Se ti serve piu' carne per incollare coperta e scafo al bordo puoi usare due listelli di legno (nello scafo)...

Scusa la pignoleria ma ci sono mille modi per fare uno stampo per un kayak e sei partito con uno dei piu' complicati... a questo punto l'unica maniera che conosco per renderti la vita piu' facile e' preparare uno stampo impeccabile, se non hai esperienza di laminazione quella sara' una fase impegnativa gia' per conto suo e non ti servono casini in piu' a complicarla (in piu' il lavoro sullo stampo ti risparmia il doppio di lavoro sullo scafo per correggere lo stesso difetto)

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Richiesta consigli su resinatura Kayak fai da te.
MessaggioInviato: 3 feb 2015, 17:04 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2875
Località: Canada
Ps: stuoia semplice si conforma meno del twill... in ogni caso usa un pennello per distendere il tessuto contro lo scafo seguendo le curve, non le mani, anche se direi che tempo per quello ne hai...

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Richiesta consigli su resinatura Kayak fai da te.
MessaggioInviato: 3 feb 2015, 17:22 
Non connesso

Iscritto il: 26 nov 2014, 6:31
Messaggi: 14
Mmmhhhh......
guardando le foto sembra peggio di quello che e'.... :(

Adesso che sta tutto insieme (e ti garantisco che non e' facile! ) sto cercando di fare quello che hai scritto sopra...
misuro di 50 cm in 50 cm e controllo le altezze del bordo, faccio dei piccoli calzi e metto in bolla, penso che domani comincerò' a stuccare la coperta e levigarla col frattone bagnato (mi sembra di costruire una casa! :roll: )

Pensavo che parlassi di nervature lungo il bordo :roll: :roll: :roll:
Mettero' 4 centine collegate a H (una a prua e una a poppa) e una libera a poppa, spero di ottenere una buona rigidità'.

Ho deciso per 2 strati di 400gr biassiale e rinforzare i punti di pressione (seduta, pedate) con del PLAIN VETRO 390GR 6X6 .

Vediamo che succede.

Ho 14 gradi fissi in garage (35 mq alto 2,50) , penso di alzarli con una stufetta come nella foto fino a 20-22 e lasciarla costante per far asciugare lo stucco .

A proposito, quando dovro' resinare (prima o poi.. ) tengo costante una temperatura di 22 gradi e poi dopo aver finito la lascio scendere o tengo al caldo fino a quando si secca la resina????

Grazie dei consigli! Mi state dando una grande mano!


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Richiesta consigli su resinatura Kayak fai da te.
MessaggioInviato: 3 feb 2015, 18:52 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2875
Località: Canada
le H non sono necessarie, ti prendono tutto il gavone ed introducono punti di sforzo dve non ci sono (o sono dappertutto o niente e non ci sono problemi di compressione dove metti i piantoni, non e' che sia un kayak da fiume) centine ok per formare i gavoni, non chiudere le punte o ti ci rimane acqua fa condensa ecc ecc, se metti dime in quelle aree vanno aperte con bisce oppure devi fare tappi esterni (rottura)... se la laminazione e' pesante e rigida per conto suo allora ciccia, metti le dime per fare i gavoni e basta... il fondo e' un po piatto magari qualche costola la vorrai li'.
Pezze extra di rinforzo le puoi mettere all'interno dopo sformato tanto per farti la vita un poco piu' semplice.
Tieni caldo, si lascia cadere la temperatura per laminazioni su legno in modo che non degassi, non il tuo caso... per le temperature cmq dipende anche dalla velocita' del catalizzatore. Di solito chi e' alle prime armi fa fatica a lavorare a basse temperature per tutta una serie di ragioni... il mio consiglio e' di non aver fretta ed aspettare che la temperatura si alzi poi decidi tu... (anche perche' stufetta gas...se ho capito le dimensioni dura mica tanto ed a seconda del catalizzatore e condizioni si parla di 8-48 ore... garage chiuso, non puoi aprire per dare aria se no e' freddo ed i fumi dell'epoxy ci sono cmq... insomma non il massimo per la salute anche se hai la maschera)

Se il piano che hai e' bello piatto e squadro: traccia una linea longitudinale al centro, una serie di linee parallele, il contorno del kayak visto dall'alto, poi piazzaci sopra lo scafo bello stabile e con uno spazio di un 4 dita tra scafo e piano al punto piu' basso (cosi' puoi misurarci sotto)... armati di squadre di varie dimensioni e pennarello e metti tutto a misura tracciando sullo scafo col pennarello i bordi, la linea di chiglia ecc ecc... puoi usare le squadre per controllare anche le curve dello scafo.
Se non usi un po di metodo finisci con aggiungere li, togliere qui e ti ritrovi piu' gobbe di prima e diventi matto


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Richiesta consigli su resinatura Kayak fai da te.
MessaggioInviato: 3 feb 2015, 20:45 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 15 lug 2008, 0:42
Messaggi: 2397
Località: mi muovo
Che lavorone che ti aspetta! Sono curioso di vedere come evolve questa costruzione. :D
Tempo fa feci un seggiolino laminando vertoresina su uno stampo in gesso delle mie terga, pensare di farci un kayak intero è decisamente oltre le mie possibilità ... :shock:
Buon lavoro!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Richiesta consigli su resinatura Kayak fai da te.
MessaggioInviato: 4 feb 2015, 16:23 
Non connesso

Iscritto il: 26 nov 2014, 6:31
Messaggi: 14
Aco ha scritto:
le H non sono necessarie, ti prendono tutto il gavone ed introducono punti di sforzo dve non ci sono (o sono dappertutto o niente e non ci sono problemi di compressione dove metti i piantoni, non e' che sia un kayak da fiume) centine ok per formare i gavoni, non chiudere le punte o ti ci rimane acqua fa condensa ecc ecc, se metti dime in quelle aree vanno aperte con bisce oppure devi fare tappi esterni (rottura)... se la laminazione e' pesante e rigida per conto suo allora ciccia, metti le dime per fare i gavoni e basta... il fondo e' un po piatto magari qualche costola la vorrai li'.

OK....

Pezze extra di rinforzo le puoi mettere all'interno dopo sformato tanto per farti la vita un poco piu' semplice.

L'idea era quella... :roll:


Tieni caldo, si lascia cadere la temperatura per laminazioni su legno in modo che non degassi, non il tuo caso... per le temperature cmq dipende anche dalla velocita' del catalizzatore. Di solito chi e' alle prime armi fa fatica a lavorare a basse temperature per tutta una serie di ragioni... il mio consiglio e' di non aver fretta ed aspettare che la temperatura si alzi poi decidi tu... (anche perche' stufetta gas...se ho capito le dimensioni dura mica tanto ed a seconda del catalizzatore e condizioni si parla di 8-48 ore... garage chiuso, non puoi aprire per dare aria se no e' freddo ed i fumi dell'epoxy ci sono cmq... insomma non il massimo per la salute anche se hai la maschera)

Potrei tentare un suicidio rituale se venisse una schifezza..... :oops: :oops: :oops:

Se il piano che hai e' bello piatto e squadro: traccia una linea longitudinale al centro, una serie di linee parallele, il contorno del kayak visto dall'alto, poi piazzaci sopra lo scafo bello stabile e con uno spazio di un 4 dita tra scafo e piano al punto piu' basso (cosi' puoi misurarci sotto)... armati di squadre di varie dimensioni e pennarello e metti tutto a misura tracciando sullo scafo col pennarello i bordi, la linea di chiglia ecc ecc... puoi usare le squadre per controllare anche le curve dello scafo.

Avevo messo due metri , uno sul bordo dx e uno su quello a sx... adesso incollo dei metri di carta a 50 cm l'uno dall'atro così creo un reticolo più' preciso, grazie.

Se non usi un po di metodo finisci con aggiungere li, togliere qui e ti ritrovi piu' gobbe di prima e diventi matto


esattamente..... :( :( :(


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Richiesta consigli su resinatura Kayak fai da te.
MessaggioInviato: 4 feb 2015, 16:36 
Non connesso

Iscritto il: 26 nov 2014, 6:31
Messaggi: 14
unzibug ha scritto:
Che lavorone che ti aspetta! Sono curioso di vedere come evolve questa costruzione. :D
Tempo fa feci un seggiolino laminando vertoresina su uno stampo in gesso delle mie terga, pensare di farci un kayak intero è decisamente oltre le mie possibilità ... :shock:
Buon lavoro!



Dopo una notte insonne popolata di kayak che mi inseguivano ho preso una decisione al limite della follia....

Questa mattina all'alba ho girato il "futuro" kayak (io sono ottimista per natura! ) e dopo aver controllato quote, raspato, carteggiato ho stuccato tutta l'opera viva della poppa.
Stucco, spatola e frattone e questo e' il risultato.

Allegato:
IMG_7840.jpg

Allegato:
IMG_7841.jpg


Quando sara' asciutto controllero' di nuovo le linee d'acqua e aggiungerò' dove serve.

Per la finitura finale uno strato di gesso scagliola ...

Forse dovro' lavorare di più' (vista la differenza di durezza dei materiali), ma almeno avrò' un oggetto fermo e stabile sul quale lavorare. (l'agglomerato di styrodur si muoveva come una serpe! :twisted: :twisted: :twisted: )

Per girarlo alla fine ci vorra' la gru........ :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Richiesta consigli su resinatura Kayak fai da te.
MessaggioInviato: 9 feb 2015, 10:09 
Non connesso

Iscritto il: 26 nov 2014, 6:31
Messaggi: 14
Fatta anche questa parte..

Allegato:
IMG_7861.JPG


domani si assembla e si carteggia..

piano piano....

:)


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 24 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it