Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 23 ott 2017, 14:10

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: La vela, quale?
MessaggioInviato: 4 apr 2015, 15:16 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 397
anni or sono avevo costruito una vela tarchia, deriva laterale e timone per una canoa canadese, la cosa mi aveva divertito e l'ho usata per un'estate.
ora, stavo riflettendo sulla possibilità di velare anche il mio sea tuor (con la possibilità di issare la vela su una canoa pneumatica che da 9 anni mi accompagna al mare).
più che altro si tratterebbe di fare un piccolo esperimento, rispolverando la macchina da cucire che un tempo usavo per la costruzione di aquiloni e pezzi di ripstop che giaciono in qualche buco del garage.

in rete ci sono dei piani con alcune quote, ma la questione è che tipo di vela realizzare?
ci sono fondamentalmente 3 vie:
1) vela a O, cioè ovale o circolare che con "pochi" euro si trova anche da decathlon (cfr http://www.decathlon.it/vela-kayak-id_8321361.html) ma che personalmente mi ispira pochino,

2) vela a V che mi sembra facile da costruite e da installare sulla coperta del kyk
Allegato:
Vela_Barbara.jpg


3) vela a D che richiede un po' più di ancoraggi alla coperta per mantenere l'albero verticale, ma anche abbattibile
Allegato:
100526IMG_8259.jpg


insomma, ci sarebbero differenti opzioni da cui prendere spunto, ma prima di buttarmi chiedo se vi è capitato di andare al vela con il vostro kyk e quale tipo di vela avete usato.
per me si tratterebbe di un nuovo approccio al kayak che forse lo snatura un pochino, ma che potrebbe essere divertente e differente.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: La vela, quale?
MessaggioInviato: 5 apr 2015, 18:41 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2875
Località: Canada
non lo snatura affatto, anzi...
vele dipendono dai gusti, la vela ad O della decathlon e' praticamente una variazione della V, altre variazioni sono una O piu' larga che alta, parecchio larga anzi... onestamente la cosa e' soddisfatta piuttosto facilmente utilizzando un ombrello, meglio se di quelli trasparenti ma da' un idea di come si puo' girare.
Poi ce ne sono altri tipi, molto diffuse le latine.
Dipende come intendi girare e puntare al vento, ma traversi e boline permessi da vele un poco piu' complicate richiedono scafetti laterali... Per un lasco la V e' piu' che adeguata.
La V ha anche un altro pregio: una delle rotture della vela e' se il kayak si ribalta perche' raddrizzarlo con una vela aperta e' piu' difficile, piu' cordini ci sono e peggio e' pure per il pagaiatore, la V invece puo' essere fatta con una "sacca" a tubo, meglio se di rete cosi' non tiene acqua per niente, la sacca e' attaccata ad una sola manovra e la ritiri permettendo alla V di aprirsied alzarsi o la stendi sulla V chiudendola ed abbassandola allo stesso tempo. In caso e' semplice da gestire anche con la vela in acqua.
Per i laterali pezzi di canna da pesca o bacchette da tenda sono flessibili abbastanza da lasciare che la vela scarichi piegandosi in caso ci sia troppo vento senza essere spaghetti cotti. Spesso si usano pure tubi in pvc
Per l'attacco in coperta o prevedi un tubo che attraversa lo scafo, oppure prepari un piede con snodo, non occorre roba complicata anche una treccia in corda fa il suo lavoro e ti escono le tre o quattro code di corda per l'attacco in coperta.
Una cinghia ad anello attorno allo scafo funziona pure quella.
Altra cosa per me indispensabile e' il pannello trasparente, specialmente se giri dove c'e' traffico.
Se facevi aquiloni pure quelli usabili ma piu' impegnativi della vela e c'e' da tener conto delle linee per quanto riguarda la questione sicurezza.
A parte quello la spesa e' minima, specialmente se gli esperimenti li fai con prototipi in tyvek o roba del genere prima di decidere quindi volendo possono essere fatte di diversi tipi... eviterei la O visto che l'ombrello funziona ed e' piu' complicata, la V e' semplice e non da' fastidio averla anche sempre visto l'ingombro minimo, il piede puo' essere lo stesso per tutte finche' non spingi le dimensioni...
La V spesso e' fatta usando le pagaie incrociate ed una giacca a vento :)

Se poi vuoi proprio una vela che sia qualcosa di piu' che un semplice aiuto definitivamente pensa scafetti

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La vela, quale?
MessaggioInviato: 29 mar 2016, 19:38 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 397
rieccomi...
ho definito metratura e tipo, mi sono fatto un cartamodello e ho recuperato il materiale per la vela.

sarà una veletta a D, da 0,8 mq, a guardarla sembra piccola piccola, ma ho visto che quelle commerciali di questo tipo vanno da un minimo di 0,7 mq ad un massimo di 1 mq, oltre su scafo singolo penso sia improponibile, e visto che non ho intenzione di aggiungere stabilizzatori la scelta è caduta sulla 0,8.

spudoratamente ho copiato la cz 80 (che appare qui http://www.flatearthsails.com/sails.html) facendo una semplice stima rispetto alle piastrelle del pavimento della foto. non penso che cm più cm meno compromettano completamente le finalità: provare per divertirmi in modo diverso (sempre che il vento me lo permetta: quando esco ho sempre la sensazione di essere controvento!)

dovrò poi valutare il fissaggio allo scafo.
sul sea tour non c'è problema, ma vorrei usarla anche sullo scafo in vetroresina, però mi spiace un po' bucherellarlo per fissare il piede dell'albero, gli stozzascotte e gli ancoraggi per controventare l'albero (vedremo...)

Allegato:
vela.jpg

Allegato:
carta.jpg


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La vela, quale?
MessaggioInviato: 29 mar 2016, 21:44 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 15 lug 2008, 0:42
Messaggi: 2397
Località: mi muovo
interessante, seguo il tuo esperimento e non è detto che un giorno non lo si copi ... :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La vela, quale?
MessaggioInviato: 30 mar 2016, 19:49 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2875
Località: Canada
and ha scritto:
quando esco ho sempre la sensazione di essere controvento!


Non e' una sensazione, e' la legge di Murphy... :x il vento ti e' sempre di fronte pure se ti metti a fare un rito vodoo prima di uscire :roll: ... poi uno si chiede come mai i marinai erano superstiziosi... [smilie=pdt_piratz_01.gif]

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La vela, quale?
MessaggioInviato: 30 mar 2016, 20:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 397
non capita solo a me. spero!

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La vela, quale?
MessaggioInviato: 2 apr 2016, 14:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 397
finito il lavoro da sartina, orlata tutta la vela.
predisposta la tasca per l'albero e quelle per le stecche.
ora devo lavorare sullo scafo...
Allegato:
IMG_20160402_133538.jpg

Allegato:
IMG_20160402_154305.jpg


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La vela, quale?
MessaggioInviato: 18 set 2016, 13:00 
Non connesso

Iscritto il: 26 lug 2016, 9:48
Messaggi: 19
and ha scritto:
finito il lavoro da sartina, orlata tutta la vela.
predisposta la tasca per l'albero e quelle per le stecche.
ora devo lavorare sullo scafo...
Allegato:
IMG_20160402_133538.jpg

Allegato:
IMG_20160402_154305.jpg


And ma poi la questione della vela come è andata a finire ? Facci sapere che poi ti copiamo [smilie=pdt_piratz_06.gif]

_________________
http://cartellarodrigo.wixsite.com/wood


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La vela, quale?
MessaggioInviato: 19 set 2016, 20:17 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 397
è "arenata" in garage, bisognerà rispolverarla e prima o poi issarla...

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: La vela, quale?
MessaggioInviato: 19 set 2016, 21:16 
Non connesso

Iscritto il: 26 lug 2016, 9:48
Messaggi: 19
ok pensavo fosse andata in porto.

Bye

_________________
http://cartellarodrigo.wixsite.com/wood


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it