Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 14 dic 2017, 19:40

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 23 set 2017, 21:34 
Non connesso

Iscritto il: 23 set 2017, 20:29
Messaggi: 19
Billy Jean ha scritto:
Scusate se mi inserisco.
Leggendo questo thread, mi è sorto un dubbio, ho sollevato il nastro che c'è in esterno sulla congiunzione scafo-coperta della mia canoa, una vecchia Nova di qualche decennio fa e mi sono accorto che sotto il nastro, la congiunzione scafo-coperta non è congiunta: c'è uno spazio di circa 4 millimetri, una sorta di scanalatura, cioè scafo e coperta non sono perfettamente congiunti.
È normale?
Da dentro, all'interno, scafo e coperta invece sono perfettanente congiunti, sono un tutt'uno.

In esterno, invece, c'è questo distanziamento, questa scanalatura di 4 millimetri.


Billy Jean ha scritto:
Diciamo, è un distanziamento di 4 millimetri scafo-coperta molto regolare che percorre tutto il perimetro della canoa.

Ho tolto completamente il nastro per vedere se appunto questa "scanalatura" esterna di 4 millimetri era solo in alcuni punti o se invece era regolare, nel senso che interessava tutto il perimetro della congiunzione esterna scafo-canoa.

Ed è regolare.

A questo punto, non essendo un esperto, mi sorge qualche dubbio:
1) il nastro esterno che ho rimosso non è il nastro originale della canoa


Billy Jean ha scritto:
Questo nastro (un nastro bianco tipo nastro americano), probabilmente è stato messo dal proprietario precedente e non è conforme all'originale.

2) come era il nastro originale, mi chiedo?

Probabilmente, un qualche "nastro" in gomma con bordolo interno centrale (tipo guarnizioni in gomma) che andava a conficcarsi, pressando con le dita, nella scanalatura scafo-coperta. È possibile?
Se sì, dove posso acquistare un nastro gommato del genere?
Grazie.


Ultima modifica di Aco il 26 set 2017, 14:14, modificato 5 volte in totale.
Posts importati da altro argomento per evitare duplicazioni


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 24 set 2017, 6:17 
Non connesso

Iscritto il: 23 set 2017, 20:29
Messaggi: 19
Dove trovo il nastro che si mette sulla congiunzione scafo-coperta?
Ho chiesto ad un negozio di vernici nautiche ma non ne sanno niente.


Ultima modifica di Billy Jean il 25 set 2017, 15:20, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: manutenzione kayak in resina.
MessaggioInviato: 24 set 2017, 7:27 
Non connesso

Iscritto il: 23 set 2017, 20:29
Messaggi: 19
Aco ha scritto:
c'e' nastro apposta per le giunzioni in gomma, di solito ha bisogno di una specie di scanalatura


Dove posso trovarlo?


Ultima modifica di Billy Jean il 25 set 2017, 15:22, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 24 set 2017, 10:37 
Non connesso

Iscritto il: 23 set 2017, 20:29
Messaggi: 19
Suppongo, non essendo esperto in materia, che il nastro originale (che non ho idea come fosse) potesse essere tipo guarnizione di gomma con cordolo interno che, tramite pressione con le dita, andava ad inserirsi dentro la scanalatura scafo-coperta.
È possibile?


Ultima modifica di Billy Jean il 25 set 2017, 15:23, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 24 set 2017, 18:57 
Non connesso

Iscritto il: 23 set 2017, 20:29
Messaggi: 19
E come si attacca?
Con colla epossidica?
Grazie.


Ultima modifica di Billy Jean il 25 set 2017, 15:25, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 25 set 2017, 11:29 
Non connesso

Iscritto il: 23 set 2017, 20:29
Messaggi: 19
Ho approfondito un po' e sembra che le Nova venivano fatte gia così, con questa giuntura esterna scafo-coperta non proprio coincidente tra i due gusci, rimaneva cioè questa sorta di fessura/scanalatura di circa 3-4 millimetri (niente guarnizione in gomma, insomma) e poi sopra ci piazzavano un normale nastro bianco telato.
Diciamo, una rifinitura capolavoro :D

Beh, la mia ignoranza in materia comincia a diminuire :D

A questo punto, credo che optero' per un riempimento della fessura con del normale stucco poliestere da carrozziere, carteggiatura e non metterò più neanche il nastro, dopo di che vernicero' entrambi (scafo e coperta) monocolore, anziché bicolore come è adesso.

Controindicazioni?


Ultima modifica di Billy Jean il 25 set 2017, 15:28, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 25 set 2017, 13:32 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2878
Località: Canada
Non usare stucco da carrozzeria se no ti si sgretola dopo un poco, se la fessura e' abbastanza larga la massa di stucco non riesce a seguire eventuali movimenti dello scafo, e possibile che continua a farti la crepa sulla finitura.
Se vuoi uno stucchetto piu' resistente puoi usare epoxy e microsfere. E dico microsfere invece che altri riempitivi perche' con quelle la carteggiatura per portare a livello e' molto piu' facile... (con riempitivi tipo roba casalinga o pezzettini di vetroresina o matt tagliuzzati lo stucco e' molto piu' duro)
Nell'argomento di bexwiller che hai trovato si chiedeva la stessa cosa e le opzioni sono listate li', da un occhio a quello.

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 25 set 2017, 13:40 
Non connesso

Iscritto il: 23 set 2017, 20:29
Messaggi: 19
Grazie mille, Aco.

Uno stucco resinato (con micro-pagliuzze di vetro al suo interno) può andar bene?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 25 set 2017, 13:44 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2878
Località: Canada
Billy Jean ha scritto:
Grazie mille, Aco.

Uno stucco resinato (con micro-pagliuzze di vetro al suo interno) può andar bene?


Come gia' detto lo stucco con resina+pezzetti di fibra di vetro e' molto piu' duro della resina+microsfere. Dipende da quanto ti vuoi rompere le scatole a scartavetrare. Come prezzo non e' che ci sia tanta differenza. Volendo puoi resinarci dentro pure un cordino del diametro giusto senza bisogno di coprire o scartavetrare niente. Scelta tua a seconda delle condizioni della giunta

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 25 set 2017, 14:04 
Non connesso

Iscritto il: 23 set 2017, 20:29
Messaggi: 19
Ok, grazie ancora.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 26 set 2017, 17:14 
Non connesso

Iscritto il: 23 set 2017, 20:29
Messaggi: 19
Altre domande, visto che devo cominciare a reperire tutti i prodotti per fare il lavoro, compresa la verniciatura di tutta la canoa.

1) dopo aver stuccato dove serve e carteggiato superficialmente la vecchia vernice di tutta la canoa (senza arrivare al gel coat), vado di tinteggiatura.

2) prima della vernice finale, devo dare qualche mano di fondo?

3) che tipo di prodotti posso usare, vanno bene gli smalti da carrozziere?

4) Ho chiesto ad un negozio di vernici marine da barca ma hanno poca scelta nelle colorazioni, solo tonalità di base.
A me interessa anche un colore tipo dorato, si riesce a reperirlo?

P.S. se può interessare, prox.te metto le foto dei lavori in corso: dallo stato iniziale a quello che sarà poi il lavoro finito.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 27 set 2017, 10:23 
Non connesso

Iscritto il: 23 set 2017, 20:29
Messaggi: 19
Contattati altri negozi di smalti settore nautica, ho capito che hanno solo tonalità base, rosso, bianco, giallo, verde, azzurro, blu, etc.

E se uso uno smalto poliuretanico nautico per lo scafo (che questo si trova) e per la coperta prendo un normale smalto acrilico non da barca?
Tanto la zona che sta a mollo in acqua è lo scafo.
Pensate che anche per la coperta sia indispensabile uno smalto da barca?


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 27 set 2017, 12:26 
Non connesso

Iscritto il: 23 set 2017, 20:29
Messaggi: 19
Mi sa che forse forse ... :D ho trovato il luogo giusto dove reperire svariate tonalità di colore in smalti per la nautica con cui potersi sbizzarrire, tra cui la tonalità di colore che cercavo.

Più tardi, vado a verificare in loco e, se è così, è fatta: la mia ricerca di materiale, prima di iniziare i lavori, è conclusa :)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 27 set 2017, 13:45 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2878
Località: Canada
Non c'e' vernice da carteggiare fino al gelcoat, la superficie colorata che vedi e' proprio gelcoat. Quindi quando carteggi stai mangiando il gelcoat. Non ci vuole tanto per preparare, vedi se ci sono crepe o delaminazioni dai una passatina di carta leggera, vernici. Se ci fosse vernice data su in precedenza allora prima la togli e poi stucchi, non stuccare sopra vernici vecchie.
Non ci sono fondi, non e' una macchina. L'adesione su resina va bene. Fondi tipo primer da carrozzeria non sono elastici abbastanza per un kayak quindi non scartavetrare come un gorilla o i segni li vedi dopo.
PEr scartavetrare si "toglie il lucido", se fosse lucido ovviamente, praticamente quello che si intende e' eliminare la pellicola superficiale, se e' tutto opaco e fai fatica a capire dove hai scartavetrato o no allora un sistema e' quello di usare un pennarello (non pennarelli bastardi che penetrano) o una matita (meglio) e segnare tutto lo scafo, se hai saltato un pezzo lo vedi perche' ci sono i segni sopra.
Cmq la tecnica per scartavetrare e' la stessa che uno userebbe su una macchina quindi in internet trovi pure i video, ovviamente userai stucchi ecc diversi quindi quello va tralasciato.
Colori ce ne sono dappertutto, non hai bisogno di roba da nautica, lo scafo non vive continuamente in acqua come una barca a vela, una qualsiasi tinta da esterno va bene. C'e' un numero enorme di scafi che vive benissimo con vernici da edilizia.
Di solito cmq si rinfresca il gelcoat con gelcoat (che puoi colorare come vuoi visto che "ce ne sono proprio di tutti i colori" ;) da aggiungere alla base) semplicemente per un discorso di riparazione dopo: una pezza in resina appiccica sul gelcoat che e' sempre resina mentre se c'e' vernice bisogna che la togli per bene per avere adesione, se dai vernice colorata allora ciccia, quella la vedi e sai dove e' tolta, se dai roba trasparente invece il discorso cambia.
Evita smalti da carrozziere, se da dare con la pistola, sono piuttosto rigidi e ti faranno crepe col tempo. Se invece usi bombolette allora anche roba per macchina ti dura di piu' di smalti dati a spruzzo semplicemente perche' ne metti su di meno, ma anche con lo strato piu' fino prima o poi puo' accadere.
Le vernici nautiche sono pensate per una situazione un pelo diversa dalla tua, non e' che quello che cerchi non esista, stai solo guardando nello scaffale sbagliato, inoltre un negozio magari non stocca un certo tipo ma te lo puo' ordinare se lo richiedi.
E giusto come suggerimento tieni conto dei graffi, ci vuol poco a rovinare una verniciatura nuova e vedere il colore vecchio sotto, anche in coperta, per quanto uno faccia attenzione un kayak non vive una vita da vetrina.
E come al solito c'e' l'epoxyshop che vedi nei banner in mezzo alla pagina, basta che dici cosa devi fare.
Poi fa come vuoi ma a dare smalti diversi sopra e sotto ti rompi di piu' le scatole e mi sa che ti costa pure di piu', non so come funziona li adesso ma in passato io ho comprato bidoni di base e smezzati in barattoli miei piu' piccoli a cui ho aggiunto colori diversi ed il negoziante ha avuto zero problemi con la cosa. Non e' che ti serve un camion di vernice per fare un kayak.

PS: a volte alcune vernici tipo dorato, anche se "per esterni", cambiano colore piuttosto in fretta, spesso e volentieri si deve coprire l'oro col trasparente. LEggiti nore ed eventuali recensioni di gente che ha usato il prodotto che deciderai di applicare per evitare sorprese.

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: "Nastro" perimetrale esterno congiunzione scafo-coperta
MessaggioInviato: 27 set 2017, 16:38 
Non connesso

Iscritto il: 23 set 2017, 20:29
Messaggi: 19
Aco ha scritto:
Non c'e' vernice da carteggiare fino al gelcoat, la superficie colorata che vedi e' proprio gelcoat. Quindi quando carteggi stai mangiando il gelcoat.
Non ci sono fondi, non e' una macchina.


Me ne sono accorto proprio qualche minuto fa, non appena ho cominciato a carteggiare che ... la "vernice" colorata superficiale che vedo ... è gia gel coat e che il gel coat non è un fondo ... :D

La mia ignoranza non ha limiti :D
Di buono c'è che sto cominciando a capire e, in prospettiva, i presupposti per farla diminuire quest'ignoranza ci stanno tutti, almeno me lo auguro ... :D

Grazie per tutte le altre spiegazioni dettagliate che mi hai dato: adesso, le idee le ho molto più chiare :wink:


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 20 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it