Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 22 set 2018, 14:50

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Chine: hard o multi
MessaggioInviato: 26 nov 2009, 17:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 29 set 2008, 18:57
Messaggi: 151
Quali sono le principali differenze fra uno scafo multichine e un hard chine?
Ho letto qui http://www.pygmyboats.com/comparison.htm ma mi piacerebbe approfondire in italiano.

A parità di "lunghezza al galleggiamento" mi pare di capire che gli scafi hard chine offrano meno superficie bagnata, quindi meno resistenza allo scorrimento e meno stabilità primaria.

E quali le differenze di comportamento sull'onda?


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: Chine: hard o multi
MessaggioInviato: 13 dic 2009, 16:41 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
la differenza e' nel numero degli spigoli (chines) il multichines ha piu' pannelli quindi piu' spigoli meno accentuati e tende ad un giro di chiglia piu' rotondo.

danielinux ha scritto:
A parità di "lunghezza al galleggiamento" mi pare di capire che gli scafi hard chine offrano meno superficie bagnata, quindi meno resistenza allo scorrimento e meno stabilità primaria.


no e' il contrario, se prendi lo stesso volume e lo metti in un quadrato e in un cerchio ti accorgi che il cerchio e' quello che offre meno superficie, piu' tendi ad una sezione tonda e meno superficie bagnata hai.
La stabilita' (primaria o secondaria che sia) invece non ha niente a che fare con la superficie bagnata bensi' dipende dalla forma della sezione. Una sezione piu' squadrata tendera' (generalmente, sto tralasciando hard chines con V pronunciate che non definirei squadrati) ad avere un fondo piu' piatto. Il fondo piatto da' piu' stabilita' primaria e meno secondaria: stabile all'inizio, resiste ad essere inclinato, ma quando la chine passa sotto all'asse del baricentro cade sul fianco molto facilmente. Una sezione completamente rotonda e' di per se instabile (surfski) una mista invece avra' un fondo piu' arrotondato e fianchi piu' piatti conferendo una instabilita' iniziale ma appena il fianco entra in acqua la resistenza allo sbandamento aumenta in maniera enorme.

Differenze di comportamento sull'onda sono che una hard chine tende ad agrappare, in surf fa comodo per giocare (per fare un'analogia: gli spigoli degli sci....). Una sezione rotonda tende meno al rollio quando prende le onde di fianco di una squadrata, un quest'ultimo caso si puo' limitare con una V pronunciata la quale pero' influenza la direzionabilita'.
In uso "normale" molti non riescono ad aprezzare le differenze perche' semplicemente non hanno ragione di sfruttarle, e la decisione tra uno e l'altro diventa piu' una questione di tempo, facilita' costruttiva o estetica. Se sei esigente invece, e hai le idee chiare su come userai lo scafo. la decisione e' piu' a livello prestazioni, ma in quel caso hai scafi che tendono piu' ad un estremo piuttosto che ad un altro.

Lo stesso scafo costruito nelle due versioni con un cambio di superficie bagnata mostrera' differenze sulla carta ovviamente, ma quanto ad un pagaiatore accorgersene.... solo se avesse la possibilita' di provare i due scafi allo stesso momento e uno di fianco all'altro, non nel mondo reale.

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Chine: hard o multi
MessaggioInviato: 13 dic 2009, 18:16 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 7 set 2009, 21:39
Messaggi: 1424
Aco sei un grande nelle spiegazioni, io sono un neofita in fatto di kayak ed ogni volta che leggo i tuoi interventi rimango affascinato dalla semplicità con spiegi i concetti
Dovresti tenere un corso a puntate.
Grazie

_________________
STAFF KLI - Fabio Belotti

..•´¯`•.¸¸><((((º>`•.¸¸.•´¯`• Fabio ..•´¯`•.¸¸><((((º>`•.¸¸.•´¯`•


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Chine: hard o multi
MessaggioInviato: 27 dic 2011, 23:52 
Non connesso

Iscritto il: 19 mag 2010, 15:05
Messaggi: 101
ha non lo sapevo.. allora per primo ho costruito un multichine, e adesso sto armeggiando intorno a un hard chine...però il confronto non si potrà fare, sono scafi diversi per dimensioni e finalità

_________________
il mio blog

http://kayakfishingmaremma.blogspot.com/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Chine: hard o multi
MessaggioInviato: 28 dic 2011, 8:06 
Non connesso
sostenitore KLI
Avatar utente

Iscritto il: 7 nov 2009, 8:12
Messaggi: 3159
Quoto Flytrout... Al quesito stavo anch'io per rispondere che è l'esatto contrario circa la superficie bagnata di un hard o multi chine, poi ho letto la risposta di Aco e penso sia la più esauriente e allo stesso tempo concisa che potesse essere fornita.
Concordo pienamente con le spiegazioni circa il comportamento sull'onda.

_________________
A vida è arte do incontro (La vita è l'arte dell'incontro - Vinicius De Moraes)


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 5 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it