Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 9 dic 2019, 19:51

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: [CNC e Stich&Glue] Dal CAD al pannello pronto per lo scalo
MessaggioInviato: 13 ott 2011, 10:20 
Non connesso
moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 8 set 2010, 10:01
Messaggi: 1894
[CNC e Stich&Glue] Dal CAD al pannello pronto per lo scalo

Potremmo riunire qui tutti i ragionamenti o esperimenti in tal proposito, la parte più difficile è dalle superfici del solido svilupparle parametricamente su una superfice bidimensionale, a breve vi mostrerò anche alcuni miei progressi in merito.

Il post ha avuto origine qui:
Cita:
Progetto K16'
Renato74 ha scritto:
AAAALLLLLT! fermi tutti!

Procedimento per utilizzare un file CAD verso una CNC, cosa bisogna sapere (spiegazione ridotta ai minimi termini):

#1 - Disegno > CAD > procedimento con cui si genera un disegno 2D o 3D [ogni programma ha file nativi più la possibilità di esportare vari formati]

#2 - Processazione del G Code > Due metodi, uno è la scrittura manuale del codice e l'altro è (per le lavorazioni complesse) aiutarsi tramite dei programmi appositi [solitamente queste piattaforme importano vari formati ma mai bene quelli nativi dei CAD]

#3 - Esecuzione del programma > la CNC indica che il macchinario è gestito tramite un controllo numerico che esegue i comandi stilati nel file scritto col G-Code (esistono varie sfumature, non tutte le elettroniche o le macchine nel loro complesso ricevono lo stesso G-Code), il programma può essere di vari tipi, alcuni stand-alone si limitano a visualizzare solo i codici macchina, poi ne esistono alcuni integrati con lo stesso programma che stila il G-Code, per finire esistono programmi gestiti tramite un PC che invia i comandi alla macchina utensile, questi ultimi solitamente disponendo di maggiori risorse visualizzano molti dati e l'esecuzione tridimensionale dei percorsi utensile.

Ad esempio, io uso due versioni di AutoCAD e una di Rhino (in base alla complessità del disegno), generato il file che sia un semplice percorso, un bidimensionale o un tridimensionale lo esporto in un file, io nei vari esperimenti ho trovato il formato IGS (IGES) molto affidabile e non richiede eccessivi trattamtni del disegno, bisogna fare attenzione però, si ragiona a superfici e non a volumi solidi, per questioni pratiche in fase di disegno vengono generate delle superfici (ad esempio immaginate uno scafo arrotondato) "sfaccettate" formate da poche "piastrelle", per rendere più precisa la superficie e dolce bisogna modificare i parametri nelle variabili di comando di AutoCAD, lo stesso vale per le linee che apparentemente a video sembrano dolci e arrotondate, in realtà sono una serie di linee, variando i parametri delle variabili si può decidere la quantità di segmenti che compongono la curva, etc.. etc..

Fatto questo tramite un programma specifico elaboro un file G-Code, il G-Code può essere salvato in varie estensioni, ogni elettronica richiede la sua (io ne conosco solo una 30ina, ma solo quasi un centinaio), nel programma cosa si fà, si indicano i percorsi, si inseriscono i parametri di velocità e porzioni o direzioni utensili, i metodi di trasferimento utensile, le coordinate di posizionamento dell'utensile, del pezzo finito e del blocco grezzo da cui ricaveremo il pezzo, etc.. etc... finito questo, apro il file in in note pad e inserisco manualmente le pause di raffreddamento utensile (non potendo raffreddare coi liquidi il legno ho bisogno di usare altri stratagemmi per evitare il surriscaldamento dell'utensile), finito questo passo sono pronto ad inviare alla macchina i comandi.

A questo punto è chiaro che, non esiste un programma che fà tutto, non esiste un programma che esclude l'intervento umano, bisogna assolutamente conoscere le caratteristiche della macchina che effettuerà l'operazione.

Allora come si procede?

Caso numero 1 > faccio fare il lavoro ad una ditta > solitamente tutti i miei fornitori accettano il formato nativo del CAD salvato in formato DWG anno 2000 e qualcuno lo preferisce in DXF anno 2000 poichè non è il nativo di autocad e può essere gestito con altri programmi di disegno.

Caso numero due > ho un programma che non genera nulla che sia DWG, DXF o IGS, prendiamo ad esempio S&G Light, il problema è che salva un file nativo incompatibile con qualsiasi altro programma, come lo aggiro?
Nella versione completa se non erro si può inviare in stampa il file, benissimo, anzichè stamparlo, lo stampo su file PDF, converto il PDF in DXF, e da qui torniamo al "Caso numero 1", oppure alla spiegazione che vi ho messo sopra di come procedo io dal disegno al pezzo finito.

Se avete dubbi, domande, richieste particolari oppure immagini dei vari passaggi chiedete pure.


Renato74 ha scritto:
Dimenticavo (esempio per applicare il principio a S&G Light che non permette stampa), un ottimo software (freeware) per vettorializzare una semplice immagine è Inkscape, ve lo consiglio vivamente, è semplice e veramente impressionante, una volta settati i vari parametri genera perfette linee vettorializzate che si possono esportare tra i vari formati, anche in PDF e DXF, io lo uso per creare sculture 3D partendo da una foto o un immagine o ad esempio lo uso per i Puzzle 3D (avete presente gli scheletri dei dinosauri etc...) che realizzo per mio figlio con la CNC.


Renato74 ha scritto:
[CNC]
Stupendo, ho un amico che insegna a programmare G-Code ed uno dei suoi clienti è Stratocaster, continuo a rimandare ma prima o poi vorrei fare anch'io una chitarra a modo mio :lol:
Su DA ho un amico che fà cose strepitose!
http://vankuilenburg.deviantart.com/art ... 8928&qo=10
http://vankuilenburg.deviantart.com/art ... d-95651307
http://vankuilenburg.deviantart.com/gallery/#/d1mx6lz
:mrgreen:

[CNC e Stich&Glue]
Io stò cercando di trovare il modo di proiettare lo sviluppo del pannello ad esempio di uno S&G disegnato in autocad, io trovo che il metodo migliore per disegnare queste costruzioni sia usare le superfici di coons, io uso questo metodo con gran successo anche con le pagaie, Rhino in realtà lo uso solo per le operazioni di generazione di solidi da due superfici (dissimili ovviamente) prima preparo le superfici come ordinate in autocad (più rapido) le passo a rhino ed effettuo il "LOFT", le versioni più recendi del cad invece le uso solo per processare due comandi, uno è sweep e l'altro rail, il resto lo faccio tutto in Mechanical Desktop (più rapido come interfaccia, trovo gli ultimi autocad lenti epr uso professionale).
Se hai voglia di fare qualche tutorial con me apriamo dei vari post dedicati :mrgreen:
Tu di che cnc disponi, vuoi tagliare i pannelli a cnc? proviamo ad estrarre i pannelli e fare prima dei modellini in scala? ricordati di dare un'occhiata anche qui viewtopic.php?f=54&t=3027&hilit=+[cnc]

[Stich&Glue]
1) legno, il meglio sarebbe compensato marino o per impiego nautico, esistono anche costruzioni all'interno del forum con compensati poveri (l'importante è fibrare e sigillare ben bene).
2-3) il quantitativo di resina e fibra dipende se hai intenzione di fare solo gli spigoli oppure se hai intenzione di fibrare completametne, chiedi a Chiossul o Trinakria che hanno più esperienza e occhio in merito.


-----------------------------------------------------------------------

Riferimenti incrociati (di seguito inserirò i link ai vari argomenti correlati):

_________________
"Dr Jekyll - SOF Greenland Style"

"Barracuda - SOF Greenland Style"

La vita è come un rollercoaster ...


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: [CNC e Stich&Glue] Dal CAD al pannello pronto per lo sca
MessaggioInviato: 13 ott 2011, 12:29 
Non connesso
moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 8 set 2010, 10:01
Messaggi: 1894
Ecco dove sono arrivato io:

Con AutoCAD da una tabella offset di un noto kayak ho realizzato le seste e tracciato le curve di bordo, il risultato lo vedete nella prima immagine, esporto in dxf ed infine importo in Rhino (v.4).


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
"Dr Jekyll - SOF Greenland Style"

"Barracuda - SOF Greenland Style"

La vita è come un rollercoaster ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [CNC e Stich&Glue] Dal CAD al pannello pronto per lo sca
MessaggioInviato: 13 ott 2011, 12:34 
Non connesso
moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 8 set 2010, 10:01
Messaggi: 1894
Fatto questo devo creare le superfici (che saranno i nostri pannelli) ed utilizzo il comando EDGESRF (sviluppa superfici da curve di bordo).
Generata la superficie (quella nera nell'immagine) la "SVILUPPO" con il comando SVILUPPASRF, il comando è settato con i seguenti parametri, Esplodi=NO, Etichette=NO, seleziono la superficie e > INVIO


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
"Dr Jekyll - SOF Greenland Style"

"Barracuda - SOF Greenland Style"

La vita è come un rollercoaster ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [CNC e Stich&Glue] Dal CAD al pannello pronto per lo sca
MessaggioInviato: 13 ott 2011, 12:39 
Non connesso
moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 8 set 2010, 10:01
Messaggi: 1894
Ora, seleziono la superfice sviluppata (in giallo) e col comando EXPORT (oppure FILE > ESPORTA > SELEZIONE > DXF) esporto la selezione così da renderla disponibile per la preparazione del file con AutoCAD.

(io passo spesso da un programma all'altro perchè utilizzo le funzioni più rapide, è possibile sviluppare tutto con un programma ma ci vuole molto più tempo)

In autocad preparo il pannello lasciando solo il contorno, e volendo predisponendo la giunzione, quando il file è ripulito lo esporto come file IGES, il comando per AutoCAD è IGESOUT (oppure FILE > ESPORTA > IGES)


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
"Dr Jekyll - SOF Greenland Style"

"Barracuda - SOF Greenland Style"

La vita è come un rollercoaster ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [CNC e Stich&Glue] Dal CAD al pannello pronto per lo sca
MessaggioInviato: 13 ott 2011, 12:41 
Non connesso
moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 8 set 2010, 10:01
Messaggi: 1894
Ora, importo il file in un programma per la generazione del G-Code, inutile approfondire ora, comunque settati i parametri, simulato il taglio, passo alla processazione del codice.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
"Dr Jekyll - SOF Greenland Style"

"Barracuda - SOF Greenland Style"

La vita è come un rollercoaster ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [CNC e Stich&Glue] Dal CAD al pannello pronto per lo sca
MessaggioInviato: 13 ott 2011, 12:44 
Non connesso
moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 8 set 2010, 10:01
Messaggi: 1894
Ed infine ho pronto il file da utilizzare nel programma di gestione della CNC.

Osservazioni, ci sono punti di scambio per importare o esportare i modelli tra AutoCAD e DelftShip (professional) così che sia possibile non solo visualizzare il modello o preparare i pannelli al taglio ma anche predirre i coefficienti idrodinamici o effettuare la simulazione di stabilità, etc... etc...

Oppure, ad esempio, avendo i modelli dei telai con queste operazioni possono essere analizzati anche gli skin on frame poichè resi disponibili all'importazione in DS (che a breve comprerò perchè il Freeware mi và stretto!)

:wink:


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
"Dr Jekyll - SOF Greenland Style"

"Barracuda - SOF Greenland Style"

La vita è come un rollercoaster ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [CNC e Stich&Glue] Dal CAD al pannello pronto per lo sca
MessaggioInviato: 13 ott 2011, 13:47 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 29 set 2009, 11:26
Messaggi: 7378
:shock: :shock: :shock: :shock: Aoooooooooo................Ragazzi........Lodo con tutta sincerità i neuroni in fibbrillazione che fanno festa dentro i vostri crani........!!!! Sono LETTERALMENTE SCONVOLTO....dal tuo operato Renato....!!! :shock:

_________________
STAFF KLI-Gianni Iandolo

Se costruisci più di 4 kayak come me , avrai una cassata in regalo

La scuola è d'obbligo il cervello è facoltativo!! I miei kayak https://www.youtube.com/user/gianniiand ... rid&view=0


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [CNC e Stich&Glue] Dal CAD al pannello pronto per lo sca
MessaggioInviato: 20 nov 2011, 6:14 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
uhmm, solo una domanda... perche' non usi i plugins per rhino che preparano files per la cnc? tipo freemill per intenderci, non ti salverebbe il passaggio in autocad?

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [CNC e Stich&Glue] Dal CAD al pannello pronto per lo sca
MessaggioInviato: 20 nov 2011, 7:59 
Non connesso
sostenitore KLI
Avatar utente

Iscritto il: 7 nov 2009, 8:12
Messaggi: 3159
Seguo con ammirazione... (e l'apprezzamento per la tua generosità di condividere queste tue ricerche). Per me che sono all'asciutto di software di progettazione con annessi e connessi queste cose suscitano stupore !
La prima idea di applicazione che mi viene in mente è lo sviluppo dei pannelli dai piani di Yost (chiodo fisso ... :lol: ) per realizzare i suoi kayak in S & G 8).

_________________
A vida è arte do incontro (La vita è l'arte dell'incontro - Vinicius De Moraes)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [CNC e Stich&Glue] Dal CAD al pannello pronto per lo sca
MessaggioInviato: 20 nov 2011, 10:46 
Non connesso
moderatore
Avatar utente

Iscritto il: 8 set 2010, 10:01
Messaggi: 1894
Aco ha scritto:
uhmm, solo una domanda... perche' non usi i plugins per rhino che preparano files per la cnc? tipo freemill per intenderci, non ti salverebbe il passaggio in autocad?


Si, li ho ed ho anche i plugin di Visualmill, ma mi trovo più comodo con i passaggi che ho descritto, è solo una questione di abitudini ;)

@Leo, dimmi che modello ti piacerebbe riprodurre e ti preparo i disegni dei pannelli ;)

_________________
"Dr Jekyll - SOF Greenland Style"

"Barracuda - SOF Greenland Style"

La vita è come un rollercoaster ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [CNC e Stich&Glue] Dal CAD al pannello pronto per lo sca
MessaggioInviato: 20 nov 2011, 16:55 
Non connesso
sostenitore KLI
Avatar utente

Iscritto il: 7 nov 2009, 8:12
Messaggi: 3159
Grazie Renato, a me piacerebbe il Sea Ranger.

_________________
A vida è arte do incontro (La vita è l'arte dell'incontro - Vinicius De Moraes)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: [CNC e Stich&Glue] Dal CAD al pannello pronto per lo sca
MessaggioInviato: 20 nov 2011, 17:17 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
Renato74 ha scritto:
Si, li ho ed ho anche i plugin di Visualmill, ma mi trovo più comodo con i passaggi che ho descritto, è solo una questione di abitudini ;)

capisco, era solo una curiosita' :D

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 12 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it