Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 17 ago 2019, 16:53

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 118 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 7 ott 2012, 19:26 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 15 lug 2008, 0:42
Messaggi: 2432
Località: mi muovo
Mi avete messo la curiosità e ci ho ragionato un pò sopra, in effetti per il semplice sviluppo di pannelli a partire delle ordinate basterebbe combinare interpolazione con spline o similari e triangolazioni dettagliate lungo le curve ottenute.
Dedicando del tempo a riprendere in mano la matematica che ci sta dietro si può anche fare, il problema diventa poi valutare l'accuratezza dei risultati ottenuti.
Sarebbe una sfida interessante ... ad aver tempo ...


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 7 ott 2012, 19:32 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 1 ago 2009, 11:28
Messaggi: 3339
Aco il tuo libro si trova a 120$!!! :(

_________________
PER ASPERA AD ASTRA

STAFF KLI - Giuseppe Schiuma


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 7 ott 2012, 20:01 
Non connesso
sostenitore KLI

Iscritto il: 9 ott 2010, 20:06
Messaggi: 498
..cmq io non vedo così complicato lo sviluppo dei pannelli nel mio ultimo kyk ho usato questo metodo:

sviluppo dello scalo in negativo

posizionare i dei listelli negli spigoli collegando tutte le ordinate

posizionare un pannello per volta murata o carena fissandolo con puntine e morsetti e tracciare con la matita lungo il longherone

per avere margine di taglio ho fatto dei solchi nelle ordinate per far accedere il compensato in eccesso

la carena è la parte più antipatica si può benissimo fare un modello con del cartone

basta fare solo un lato correggere le varie imperfezioni dopo aver tagliato e copiare il tutto per l' altro lato

Non so se sono stato chiaro.... :)


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 7 ott 2012, 20:34 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 29 set 2009, 11:26
Messaggi: 7378
:cry: io non ho capito.......come ricavi i negativi??

_________________
STAFF KLI-Gianni Iandolo

Se costruisci più di 4 kayak come me , avrai una cassata in regalo

La scuola è d'obbligo il cervello è facoltativo!! I miei kayak https://www.youtube.com/user/gianniiand ... rid&view=0


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 7 ott 2012, 20:56 
Non connesso
sostenitore KLI
Avatar utente

Iscritto il: 9 dic 2010, 9:15
Messaggi: 1875
....può essere interessante??
http://www.worldwideflood.com/CAD/hull_loft_tute.pdf

_________________
Fortitudine Vincimus (E. Shackleton)
Gli uomini passano, le idee restano e continuano a camminare sulle gambe di altri uomini. (G. Falcone)
Spesso ci si imbatte nel nostro destino lungo la strada intrapresa per evitarlo (K.F.P.)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 7 ott 2012, 21:03 
Non connesso
sostenitore KLI

Iscritto il: 9 ott 2010, 20:06
Messaggi: 498
Per i negativi ti riferisci ai pannelli??

...dopo aver utilizzato questo metodo riflettendo credo che un altra opzione ancor più semplice e preciso potrebbe essere quello di sviluppare uno scalo come nelle costruzioni di Yost a quel punto tracciare i pannelli è una passeggiata lavorando esternamente basta sovrapporre il compensato sopra fissarlo con viti o morsetti e segnare con la matita lungo i longheroni e può bastare anche fare solo un lato!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 7 ott 2012, 21:41 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 29 set 2009, 11:26
Messaggi: 7378
:wink: No ,scoprire i pannelli poi vien da se ... ,ma creare le " sponde " su cui poggiare tutto è un problema.! A me oggi è venuta una strana idea in testa, perchè non creare una linea retta magari sullo scalo nudo , poi piegare la fisch o la svedish form poi su quella "creare le quote "come si fa per gli skin on frame con 5 listelli per scafo e profilo di coperta e un listello unico centrale per la quota di coperta ??? poi da li tracciare i pannelli vien da se. :wink:

_________________
STAFF KLI-Gianni Iandolo

Se costruisci più di 4 kayak come me , avrai una cassata in regalo

La scuola è d'obbligo il cervello è facoltativo!! I miei kayak https://www.youtube.com/user/gianniiand ... rid&view=0


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 7 ott 2012, 22:20 
Non connesso
sostenitore KLI
Avatar utente

Iscritto il: 24 ott 2010, 13:26
Messaggi: 2094
Allora io seguo e faccio i miei film in testa.
Quest'estate sono approdato nel mondo delle tavole da surf e nel mio caso specifico nelle paddle board comunemente chiamate SUP. Per la progettazione che si fa in java si usa un programma chiamato Aku Shaper e un altro programmino poi ti sviluppa tutti i setti che noi in genere chiamiamo seste.Si usa molto similmente a Kfoundry partendo da una tavola base e poi modificandola.Anche quì si possono mettere infiniti punti di controllo delle curvature ecc ed è semplice da utilizzare.
Cosa ne dici Aco? è un idea troppo balenga la mia??? Ovviamente non ti da la stabilità ecc ma solamente i litri che volendo potrebbe essere un dato sufficiente per certi versi.Si ricaverebbero così le seste su cui poi applicare i listelli delle linee principali e da cui poi ricavare il disegno dello sviluppo dei pannelli.Il pozzetto però no.
Boh mi è venuta in mente sta roba e ve l'ho messa lì anche perchè lo stesso ragionamento lo si potrebbe fare con Kfoundry apportando qualche modifica alle seste che si stampano.

_________________
You can't stop the waves, but you can learn to surf...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 7 ott 2012, 22:54 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
Giovanni G ha scritto:

....non e' la stessa cosa di cui stiamo parlando, rimanete sullo S&G o vi perdete...
skiuma ha scritto:
Aco il tuo libro si trova a 120$!!! :(

devi cercare in internet per una copia "gia' sai", e' fuori stampa da un bel po' ed e' stato stampato da un bel po di case editrici quindi il prezzo sale, la biblioteca puo' aiutare, scommetto che qualcuno ha scritto un libretto o due in italiano per istituti professionali (i vecchi saldatori ste cose le sanno fare per esempio) poi semmai quando ho tempo mettero' qualche foto di roba semplice

Andate qui per un qualcosina http://www.boatdesign.net/forums/attach ... ry1965.pdf

unzibug ha scritto:
Mi avete messo la curiosità e ci ho ragionato un pò sopra, in effetti per il semplice sviluppo di pannelli a partire delle ordinate basterebbe combinare interpolazione con spline o similari e triangolazioni dettagliate lungo le curve ottenute.
Dedicando del tempo a riprendere in mano la matematica che ci sta dietro si può anche fare, il problema diventa poi valutare l'accuratezza dei risultati ottenuti.
Sarebbe una sfida interessante ... ad aver tempo ...

non e' difficile la triangolazione basterebbe ed i risultati non sono malaccio, e' solo noioso da fare

Ismamo, si con lo scalo e' semplice bastano due listelle e degli scarti, spiegato piu' volte come fare, loro volevano sapere come loftare direttamente dal disegno come facevano una volta.

Federico: i programmi che hanno vanno piu' che bene, sono loro che non si accontentano :wink: :twisted: c'e' un programma in java che lavora su barche, mai provato veramente e per kayakfoundry uno puo' alle brutte ottenere una specie di S&G a 4 pannelli incrociando i punti di controllo...ma a che pro? capirei se uno volesse impostare tutto lo scafo li visto che il software fa tutto e poi lo vuole ritoccare da qualche altra parte ma kf non esporta in altri formati e ci vuole poco a mettere su lo scafo in altri software gratis che fanno tutto quello che ti serve...

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 8 ott 2012, 14:23 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 1 ago 2009, 11:28
Messaggi: 3339
riguardo la tecnica di estrapolare i pannelli dallo scalo ci avevo pensato ma non in negativo bensì dallo scalo vero e proprio:
sulle seste metto dei chiodini in corrispondenza dei punti di controllo (chines, gunwales, chiglia) e li collego con un filo, ci appoggio un pannello di cartone e traccio le linee seguendo i fili... che ne dite?
per freeship lo sto guardando con wine, tutto ok, che ne dite se apriamo un post solo dedicato a questo software e ci diamo dei compitini volta per volta così impariamo tutti?
ho recuperato in rete un file dell'Illorsuit creato da Toni Vakiparta (insieme ad altri kayak) per giocarci.. io lo sceglierei per primo sicuramente!

Aco, quale comando esporta in pannelli, non riesco a trovarlo!


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
PER ASPERA AD ASTRA

STAFF KLI - Giuseppe Schiuma


Ultima modifica di skiuma il 8 ott 2012, 14:55, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 8 ott 2012, 14:46 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
:? :? ma che vi prende? come fare i pannelli dallo scalo nella maniera piu' semplice possibile e con meno spreco di legno, e' sto spiegato piu' di una volta anche qui, se poi vi va di sprecare compensato tracciate direttamente su una striscia di quello, se voklete un altro modo... In Passato c'erano anche posts miei e di Fabio con disegnini ecc ...

andate nella sezione disegno ed aprite tutti i posts che vi pare, e' li' per quello, ma non mettete un post unico per freeship o diventa enorme... quando postate chiedendo roba sui softwares mettete il nome del software in oggetto, tipo : "freeship: sviluppare i pannelli?"... "Kayakfoundry: fare uno S&G?"... e cosi' via... cosi' la sezione rimane ordinata...

in freeship (plus): tools -> develop plates
in Delftship/freeship: view -> plate developments

CMQ, skiuma, toni non li ha fatti per essere sviluppati, devono essere rifiniti e le superfici settate come "developable"

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 8 ott 2012, 15:12 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 1 ago 2009, 11:28
Messaggi: 3339
grazie Aco! si pensavo di usarli come base da cui partire, o é meglio tracciare da zero un kayak storico?questo modello sembra un east greenland, che ne dite se spippoliamo su questo, tanto per prendere confidenza! :D


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
PER ASPERA AD ASTRA

STAFF KLI - Giuseppe Schiuma


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 8 ott 2012, 16:05 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
cominciate a fare forme in genere per prendere confidenza, come spiegavo a trinakria, se no perdete il controllo della situazione, una volta capito come muovere i punti di controllo, come rappresentare e creare o cancelleare una superficie, come muoverla, girarla, allungarla ecc ecc allora lavorate sullo scafo che vi pare con piu' efficacia

Skiuma, non so cosa intendi fare coi tuoi disegni, puoi partire da dove preferisci. Se e' per costruire riproduzioni allora piani non ne occorrono visto che le misure sono scalabili a seconda del pagaiatore.... l'unica cosa che uno puo' copiare sono gli aspetti caratteristici del tipo. se vuoi, invece di farlo direttamente in costruzione, usare il software per ridimensionare il tutto ok, piu' lungo cosi' ma se ti va di prendere quella strada puoi farlo...

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 8 ott 2012, 16:59 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 29 set 2009, 11:26
Messaggi: 7378
:evil: io non riesco neanche a creare una forma di scafo.......ho preso a schiaffi il pc.......Giuse.....tu sei avanti :mrgreen:

_________________
STAFF KLI-Gianni Iandolo

Se costruisci più di 4 kayak come me , avrai una cassata in regalo

La scuola è d'obbligo il cervello è facoltativo!! I miei kayak https://www.youtube.com/user/gianniiand ... rid&view=0


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 8 ott 2012, 18:24 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 1 ago 2009, 11:28
Messaggi: 3339
Gianni non ti demoralizzare! Io ho solo aperto dei file creati da altri... Se facciamo un passo alla volta vedrai che impareremo... Via mail ti invio alcuni file .fbm :wink: . Aco io vorrei imparare i processi di modellazione e, pian piano, cominciare a capirne di tutti quegli aspetti legati alla progettazione... Credo sia piú facile partire da kayak esistenti vicini come caratteristiche a quel che vorrei ottenere... Un po come hanno fatto tutti i produttori commerciali d'altronde!

_________________
PER ASPERA AD ASTRA

STAFF KLI - Giuseppe Schiuma


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 118 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it