Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 24 ago 2019, 4:46

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 118 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 8 ott 2012, 18:28 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 29 set 2009, 11:26
Messaggi: 7378
:wink: Grazie Giuse........secondo me è moeglio partire da qualcosa di esistente, lo fanno anche i progettisti veri( non so Fabio), tutti i kayak sono nati da i Greenland evolvendosi man mano , vorrà dire che anche il mio neurone lo farà :wink:

_________________
STAFF KLI-Gianni Iandolo

Se costruisci più di 4 kayak come me , avrai una cassata in regalo

La scuola è d'obbligo il cervello è facoltativo!! I miei kayak https://www.youtube.com/user/gianniiand ... rid&view=0


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 8 ott 2012, 18:53 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 nov 2006, 11:58
Messaggi: 7123
Località: campoformido
Intanto nn sono un progettista ,ma un spippolatore......poi io ho iniziato con forme semplici aggiungendo sempre qualche particolare in piu , arrivi poi ad un punto che vuoi imitare kayak esistenti per capire cosa Hanno fatto altri osservandot i dati ke ne escono per confermare i propri parametri acquisitii, poi nn ti accontenti e vuoi superarli ...ora possodire ke riesco ad accendere il pc e buttar giu un kyk con le caratteristiche che voglio o replicare una forma da una seplice foto per poi gestirmelo come voglio (vedi krab ) dopo 6 anni di spippolamenti e una 30ina di kyk disegnati e costruiti in giro per l italia dentro e fuori dal forum, ce anche lo studio attraverso libri, tutorial, etc che mi ha aiutato moltissimo ...e notti insonni......oltre freeship o delftship ci sono anke altri software ,vi consiglio per iniziare un sito di un mio amico ch3 mi ha aiutato , http://www.progettazione nautica
.......importante pero anche iniziare studiando un po di idrodinamica , per esmpio se non sai come gestire le centrature i volumi e coefficienti il kayak rischi di disegnarlo tirando a indovinare........insomma e un minestrone che va preparato con tanti ingredienti.

_________________
LUCIDI FABIO

i miei figli: easykayak-neweasykayak-aceroko-sklese-nuarji-protox-mrkrab-nesqyk-ladyak-puzzle-idro-idro2-marioyak-soffietto
http://WWW.EPOXYSHOP.IT


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 8 ott 2012, 20:07 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 1 ago 2009, 11:28
Messaggi: 3339
si Fabio, sono convinto che la strada non è facile ne breve... ma bisogna pur cominciare da qualche parte per togliersi qualche soddisfazione... l'importante secondo me è non cominciare volendo tutto subito... il bello dell'uso di questi software è che si riesce a costruire senza costruire (almeno all'inizio). Confidiamo sulla vostra pazienza :D :mrgreen: :wink: !!!

p.s. il link al quale ti riferisci è questo?
http://progettazionenautica.blogspot.it/

_________________
PER ASPERA AD ASTRA

STAFF KLI - Giuseppe Schiuma


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 8 ott 2012, 20:15 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 nov 2006, 11:58
Messaggi: 7123
Località: campoformido
Si qeullol ,ha anche un canale youtube iscrivetevi.

_________________
LUCIDI FABIO

i miei figli: easykayak-neweasykayak-aceroko-sklese-nuarji-protox-mrkrab-nesqyk-ladyak-puzzle-idro-idro2-marioyak-soffietto
http://WWW.EPOXYSHOP.IT


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 8 ott 2012, 22:07 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 29 set 2009, 11:26
Messaggi: 7378
:wink: grazie mille Fabio......dici di non essere un progettista ma io i tuoi kayak li ho costruiti, e molti di quelli che li hanno provati , sono rimasti impressionatissimi se non innamorati. Le tue conoscenze sul campo sono fuori da ogni discussione, a me piacerebbe progettare, ma al momento o più voglia di costruire che stare davanti al pc a provare, i 35 punti mi obbligano a stare buono....ma tra un mese se non riesco a trovare ciò che mi piace ....ti rompo le p.... :lol: :lol: :lol:

_________________
STAFF KLI-Gianni Iandolo

Se costruisci più di 4 kayak come me , avrai una cassata in regalo

La scuola è d'obbligo il cervello è facoltativo!! I miei kayak https://www.youtube.com/user/gianniiand ... rid&view=0


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 16:03 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 1 ago 2009, 11:28
Messaggi: 3339
Fabio, quoto in pieno Gianni [smilie=pdt_piratz_05.gif] e la tua modestia mi fa stare tranquillo sulla "professionalità" con la quale lavori ai tuoi progetti (diffido di chi è troppo sicuro di sè)!!!
Su Deftship nel database dei progetti (categoria recreational) ho scaricato ilfile fbm del kayak storico conservato al museo Goodnow (508x44 cm) e disegnato da B. Hansel (quello di paddlinglight.com immagino)... ho abilitato lo sviluppo dei pannelli dal menu livelli (layers) e li ho salvati in dxf. Ora conto di spippolarci su... c'è una guida per "leggere" i dati essenziali dell'idrostatica?
Michlet può esserci utile?


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
PER ASPERA AD ASTRA

STAFF KLI - Giuseppe Schiuma


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 16:11 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 nov 2006, 11:58
Messaggi: 7123
Località: campoformido
Ora non ricordo bene ma freeship ha già integrato il "bottone" che restituisce la scheda dei dati vedi : calculations

_________________
LUCIDI FABIO

i miei figli: easykayak-neweasykayak-aceroko-sklese-nuarji-protox-mrkrab-nesqyk-ladyak-puzzle-idro-idro2-marioyak-soffietto
http://WWW.EPOXYSHOP.IT


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 16:16 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 nov 2006, 11:58
Messaggi: 7123
Località: campoformido
Cita:
mi fa stare tranquillo
fossi in te ....aspetterei il varo, prima di esporti con i complimenti :lol: :lol: :lol:

comunque grazie della fiducia :wink:

_________________
LUCIDI FABIO

i miei figli: easykayak-neweasykayak-aceroko-sklese-nuarji-protox-mrkrab-nesqyk-ladyak-puzzle-idro-idro2-marioyak-soffietto
http://WWW.EPOXYSHOP.IT


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 16:46 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 nov 2006, 11:58
Messaggi: 7123
Località: campoformido
Cita:
( non so Fabio), tutti i kayak sono nati da i Greenland evolvendosi man mano


si Gianni la tua affermazione ha un fondamento e lo è stato per tutti quelli che hanno portato il kayak fin qui oggi , in effetti chi
aspira a disegnarselo un pò deve ripercorrere la storia del kayak, studiarsi quelli esistenti ,le loro forme , scrutare avidamente
tutte le forme e le soluzioni applicate , ho trovato utile fotografare decine di modelli a pancia in su e archiviarli per poi attingere i particolari
che servono . nel mio caso mi ha affascinato parecchio leggere i testi che raccontano dell' Igdlorssuit ( fltytrout ne sà qualcosa ) , tanto da farmi partorire il protox che è "leggermente" influenzato anche dell' anas acuta, diretto discendente ma non identico .
Tutto si scatena da una domanda che mi rosicchiava il cervello ;
perchè oggi tutti i plasticoni hanno lo scafo tondo e i nostri avi li facevano con una V secca ?( anche se era dato princimpalmente dal sistema costruttivo e materiali diversi che la tecnologia offre oggi)
"perchè oggi che ci sono le tecnologie e nel panorama della scelta c'è ne sono cosi pochi in commercio?"
e allora via con il protox adattato piu che potevo alle mie misure , da quando mi son seduto dentro ho cambiato radicalmente le preferenze e apprezzo molto di più un kayak a spigolo che non a scafo tondo , lo sento più kayak.... "maschio" , mi piace come si comporta e mi da piu soddisfazione, i plasticoni non disdegno provarli appena mi capita l'occasione ma sempre di più ho la sensazione che siano un pò "anestetizzati" per venir incontro a noi europei, anche la velocità che tanti danno limitata per me non ha grandi differenze , anzi sfruttando le sue doti non perdi una pagaiata in confronto ad i suoi cugini europeizzati .

_________________
LUCIDI FABIO

i miei figli: easykayak-neweasykayak-aceroko-sklese-nuarji-protox-mrkrab-nesqyk-ladyak-puzzle-idro-idro2-marioyak-soffietto
http://WWW.EPOXYSHOP.IT


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 16:52 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 1 ago 2009, 11:28
Messaggi: 3339
chiossul ha scritto:
fossi in te ....aspetterei il varo...

:shock: :shock: :shock: :lol: :lol: :lol:

Si sto usando freeship + 3.3 e al menu calculations è possibile scaricare i dati idrostatici del progetto ma intendevo come interpretarne le voci principali per avere una grossolana predizione del comportamento in acqua...

_________________
PER ASPERA AD ASTRA

STAFF KLI - Giuseppe Schiuma


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 18:08 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 29 set 2009, 11:26
Messaggi: 7378
:wink: Fabio, Io ho confermato le tue impressini , dicendoti che il Protox ha cambiato radicalmente anche il mio modo di vedere il kayak, io mi sento molto meglio e più sicuro con lo scafo a V che non con lo scafo tondo, mom appena vedo il mare mosso vado con il protox . se ci metti anche che un kayak in S&G lo costruisci in poche ore e con pochi soldi.....be perchè aspirare a qualcos'altro ???? Se guardi il mio profilo...vedrai sempre scritto di Fabio Lucidi, ti ho sempre detto tu progetti e io faccio ....Il progettare non è costruire, per progettare io dovrei fare passare troppo tempo,in quel troppo tempo, mi vedo meglio con gli attrezzi in mano. :wink:Quando si dovrà fare il Protox 2 mi butterò a testa :wink:

_________________
STAFF KLI-Gianni Iandolo

Se costruisci più di 4 kayak come me , avrai una cassata in regalo

La scuola è d'obbligo il cervello è facoltativo!! I miei kayak https://www.youtube.com/user/gianniiand ... rid&view=0


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 18:56 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
Beh, non mi va di aprire una discussione enorme ma partire dall'idea che tutto nasce dal "greenland" e' sbagliato, c'e' molto altro in giro. Poi anche pensare che gli antichi non usavano forme rotonde non e' vero, una baidarka aveva una sezione pressoche' rotonda, il numero di chines cambia con le tradizioni e localita' ed usi e quando il numero e' alto si approssima una sezione perfettamente tonda ed i kayaks a loro volta derivano da altre imbarcazioni che probabilmente avevano forme pressoche' tonde.
Quanto ai progettisti ci sono quelli che copiano e quelli che non lo fanno, il partire da uno scafo esistente spesso non e' un ricalcare ma un replicare caratteristiche desiderabili, ed in quello non e' necessario che lo scafo sia identico. Poi si produce quello che vende, e la gente compra quello che va di moda quindi i progettisti si adattano. Poi problemi di produzione possono portare ad una sezione piuttosto che un'altra. Con certi materiali si evitano spigoli perche' rendono la produzione piu' difficile, o aree piatte perche' suno deboli da sole, flettono e risolvere quel problema costa troppo e cosi' via
Perche' aspirare ad altro? perche' si puo', perche lo S&G non e' l'unica cosa a disposizione, perche' con curve si ha piu' liberta' di forma delle volte, perche' gli spigoli possono non andare bene in certe situazioni...ed infine perche' alla maggiorparte del mercato non piacciono gli spigoli...boh. La bellezza di essere autocostruttori e' che si puo' fare quello che si vuole.

Per giudicare uno scafo un po' di esperienza in costruzione e sull'acqua e' necessaria perche' le variabili e compromessi sono troppi, e nel frattempo imparare a disegnare roba che non e' un kayak non e' tempo perso, dopotutto se vai a scuola di disegno non fai la gioconda il primo giorno, ti ficcano una matita in mano e cominciano a metterti a tirare linee e curve ecc una di fianco all'altra per ore, i quadrati 10x10 con gli esercizi sono la cosa piu' noiosa del mondo ma e' cosi' che ti fai la mano e poi, quando vuoi disegnare per davvero, non perdi 4 volte il tempo degli esercizi in scarabocchi. In musica stessa rigamarola.

Se uno vuole andare per tentativi allora non rompetevi le scatole col disegno, costruite, provate e modificate... dopotutto e' un metodo che e' stato usato per centinaia di anni...

Quanto agli storici da museo alcuni hanno piu' documentazione di altri ma ricordatevi che puo' essere successo che si sia scovato lo scafo in buona conservazione perche' la situazione era un poco del tipo "quel kayak lo tieni per bellezza?" "si, in acqua e' come una foca morta..."

A parte questo se uno vuole capire i numeri i siti di oneocean e della guillemot hanno spiegazioni molto complete, J. Winters ha un primino al suo sito Greenval.com sul design ed in particolare sulla resistenza che era gia' stato segnalato...

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 21:49 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 29 set 2009, 11:26
Messaggi: 7378
:wink: Condivido quello che scrivi.........ma se inizioa disegnare prima o poi la giocondaa voglio farla... :wink: Per adesso mi limiterò a fare semplici esercizi di prova, quando sarà il momento giusto progetterò e farò :mrgreen:

_________________
STAFF KLI-Gianni Iandolo

Se costruisci più di 4 kayak come me , avrai una cassata in regalo

La scuola è d'obbligo il cervello è facoltativo!! I miei kayak https://www.youtube.com/user/gianniiand ... rid&view=0


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 10 ott 2012, 22:32 
Non connesso
Direttivo KLI
Avatar utente

Iscritto il: 1 ago 2009, 11:28
Messaggi: 3339
vorrei chiarire che, per il momento non ho l'ambizione di progettare niente che poi galleggerà, ma studiando penso di poter capire ed apprezzare meglio i progetti da scegliere e costruire. Tra l'altro costruire costa e sinceramente ora non mi posso permettere di rischiare... [smilie=pdt_piratz_03.gif]

_________________
PER ASPERA AD ASTRA

STAFF KLI - Giuseppe Schiuma


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Nuovo progetto Trinakria.Ibrido Skin e S&G
MessaggioInviato: 11 ott 2012, 6:46 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 nov 2006, 11:58
Messaggi: 7123
Località: campoformido
si concordo con aco lo scafo tondo gia esisteva vedi le primordiali canoe scavate nel classico tondo , baidarka etc , ... mi ero soffermato sulle mie sensazioni\esperienza senza allargarmi troppo ,
Cita:
intendevo come interpretarne le voci principali per avere una grossolana predizione del comportamento in acqua...

per i dati vanno letti dalla scheda che ti restituisce il software e paragonati con quelli che navigando si confermano piu vicini a quello che si cercava
qui una serie di spiegazioni , se queste cose non si digeriscono resta un pò tutto offuscato :

http://www.guillemot-kayaks.com/guillem ... sign_terms
http://www.guillemot-kayaks.com/guillem ... _stability
http://www.oneoceankayaks.com/smhydro/hydro.htm#loa

poi concetti come questi andrebbero verificati personalmente per dare un valore numerico personale
e quindi darlo da "mangiare" al sofTW per il kayak che si vuole ottenere

_________________
LUCIDI FABIO

i miei figli: easykayak-neweasykayak-aceroko-sklese-nuarji-protox-mrkrab-nesqyk-ladyak-puzzle-idro-idro2-marioyak-soffietto
http://WWW.EPOXYSHOP.IT


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 118 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 3, 4, 5, 6, 7, 8  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it