Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 11 dic 2018, 8:52

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 30 gen 2013, 16:56 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
hai una canoa impara a portarla cosi' come e', se non sai niente di vela e niente di canoa viaggi al buio...

canoa cosi' come e': ci si sale dentro da spiaggia, pontili, massi, scogli, da in acqua profonda o no ecc ecc ecc, la stabilita' e' un concetto che cambia con l'esperienza, vedi per esempio quelli in surfskis, ci sono e ci sono state un micchio di canoe a vela senza scafetti ed alcune sono parecchio spinte, gli scafetti sono per roba veramente spinta. Al giorno d'oggi sono come le rotelline della bicicletta, questo perche' la gente non ha l'abitudine a stare sull'acqua come aveva in passato... come libri su multiscafi gabriele d'ali' ne ha uno utile in italiano, presenta alcuni concetti in modo molto chiaro. Per le canoe a vela guardati canoesailingmagazine.com e gli articoli di Gary Dierking
Per la vela, nessuno ti impedisce di imparare su una canoa ma onestamente aere esperienza di vela su altri mezzi aiuta un casino...
Plinesiana ed armo europeo? usa l'armo tradizionale che e' il piu' conveniente...
2/3 persone sono abbastanza dal pensare a qualcosa di un pelo diverso, soprattutto sul portapacchi coi limiti che ci sono in italia sulle sporgenze, per il motore... beh ne ho visti alcuni che non sono altro che un decespugliatore adattato :lol: (un poco pericoloso pero' ti avverto)

Fatti l'estate in canoa e vedrai che cambi un poco idea di quello che vorrai

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 30 gen 2013, 18:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 4 nov 2012, 18:32
Messaggi: 25
ma tu Aco non stai progettando o costruendo qualcosa a vela, ho letto dei tuoi post di febbraio ...... cosa hai concluso? :?

p.s. dimenticavo barche a vela ne ho avute un paio e conservo ancora un vecchio windsurf, con tanto di vele varie trapezio ecc........ non sono proprio a digiuno di vela, direi che mi disimpegno piuttosto bene, ma la canoa ha caratteristiche diverse........che comunque testerò presto.......


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 30 gen 2013, 22:19 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
la vela sara' per la mia canoa, niente di complicato :)

dimenticavo, quando vai sul sito della canoesailing per leggere gli articoli ti rimanda su issu.com quando sei li' cerca "outrigger" e dovrebbero saltarti fuori le pubblicazioni della kanu....

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 12 feb 2013, 7:33 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 4 nov 2012, 18:32
Messaggi: 25
meditando e meditando..... si si si..... il progetto cambia un poco e dalla canadese vado verso la polinesiana che per le mie esigenze è decisamente adatta al 100x100;
allo scopo di acquisire esperienza ho aquistato in rete un ebook (esiste anche la versione cartacea) libro digitale "Building Outrigger Sailing Canoes - Modern Construction Methods for Three Fast, Beautiful Boats" di Gary Dierking, un libro molto interessante ove ho trovato un modello che può essere adattato alle mie esigenze i wa'apa 4,80m, per garage ed auto troppo lungo e pertanto solo da accorciare un pochetto non volendo optare per la realizzazione in due tronconi
Immagine
la cosa finita è +o- questa
Immagine
magari aumento la dimensione dell'amas giusto per agevolare la risalita con una capacita di carico di un centinaio di kg tipo la flaquita
Immagine
auto e garage mi permettono di trasportare e stivare max 4,50 circa, pertanto dovro necessariamente accorciare la wa'apa
di circa 30-40cm, imbarcazione che ha uno scafo molto semplice e banale a spigolo con fondo piatto, cosa che a detta del progettista non incide particolarmente sulle prestazioni a vantaggio di una enorme facilità costruttiva.....
ma visto che la wa'apa non plana e pertanto è uno scafo dislocante, se smusso un pochino il fondo verso prua con due pezze più o meno triangolari? e rendo prua e poppa verticali (seconda modifica per accorciare semplicemente) ........... a parte la linea ci sono quasi alla giusta lunghezza.... mi metto a fare due prove con il cad e vedo cosa viene fuori....


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 12 feb 2013, 15:53 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
coi diritti verticali mantieni la linea d'acqua ma il fuori tutto e' piu' corto, lavora con un po di margine per poi tenerla in garage, li considera la possibilita' di appenderla al soffitto (il che rende anche un giochetto metterla e toglierla dal portapacchi), arrotonda in ginocchio per spiaggiare e perche' tende a fare un orecchia, per il resto non romperti le scatole a mettere pezze, non servono, se vuoi uno scafo meno piatto sul fondo dividi quel pannello in due meta' ma non e' nellospirito della costruzione.
Cerca in rete costruttori del modello e commenti, vedi se hanno fatto modifiche e perche'... spesso un disegno ha migliorie grazie all'esperienza collettiva (non cambiare l'armo pero')

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 14 feb 2013, 0:28 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 4 nov 2012, 18:32
Messaggi: 25
si Aco, ho pensato al fuori tutto ed alla prua verticale stile catamarano che non mi convince tantissimo anche perchè vorrei utilizzare la canoa anche nella mezza stagione e non solo in estate pertanto quanto aiuti a rimanere asciutto è sempre utile, infatti pensavo di inserire un qualcosa anche in telo per prevenire docce fredde da collegare ai traversi ma questi sono miglioramenti che verranno poi..... garage si ok ... se vedi il soffitto del mio garage ti spaventi! due kayak sot, un windsurf due vele boma albero una bici ecc. ecc. ... ho finito il soffitto! :? infatti per aggiungere venderò necessariamente qualcosa..
è lo scafo che mi lascia delle perplessità, l'autore ha un nutrito forum ove risponde anche personalmente e dove è possibile vedere i vari modelli da li progettati ma non vi sono indirizzi per la progettazione sembra che ogni modifica sia ben accetta chi lo allunga, chi lo accorcia (anche di 4ft) ed alcuni anche maluccio se pur poi dichiarino che funziona bene esempio "short dragon" trovi anche dei video su youtube, che ha uno scafo malamente accorciato in quanto al centro genera uno spigolo verticale in quanto i fianchi non raccordano!
ma sto scafo che sembra fatto a spigolo perchè dice l'autore che farlo tondo non pone evidenti vantaggi ma.... siamo proprio sicuri? pensavo che forse se rimane piatto magari riesce a planare almeno da solo ...ma.... tu che ne pensi secondo te plana?
visto questa cosetta? Immagine


Ultima modifica di sevenbrains il 15 feb 2013, 13:36, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 14 feb 2013, 1:02 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 4 nov 2012, 18:32
Messaggi: 25
wa'apa ex 16ft accorciata con paint.net v :mrgreen: a circa 14 1/2ft
Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 14 feb 2013, 18:12 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
non e' roba da gara quindi problemi di prestazioni non ne hai, spigolo o no la differenza non la vedi, ed a volte lo spigolo fa comodo, se ti disturba fai 4 o 5 pannelli invece di 3
per planare ti serve molta piu' tela in aria ed a quel punto la semplicita' se ne va a quel paese...
Estremita' diritte non significa bagnato se si aprono per bene... ricorda cm piu' veloce diventa piu' ti bagni
Insomma il punto di tutto questo e' la semplicita', se non lo vuoi semplice allora c'e' altro...
dipende da cosa vuoi... non puoi avere la botte piena e la moglie ubriaca
dici che vuoi usare la canoa... intendi la canoa che hai o questo outrigger che vuoi costruire?
Puoi sempre usare la canoa che hai come scafo principale e poi con calma te ne fai uno se necessario...

Hai cercato "multiscafi" di gabriele d'ali?
Per me la "classe diecipiedi" a sto punto e' la tua strada...

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 15 feb 2013, 13:30 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 4 nov 2012, 18:32
Messaggi: 25
ok la canoa che ho acquistato per fare prove di vela è questa (foto appena presa bella sudicia):
Immagine
e conto prima cosa di allestire la vela con deriva e pagaia come timone + galleggianti laterali interni, poi costruire un amas in compensato marino da 4mm con tanto di aka in abete e mogano
ma sta canoa non è adatta per il mare è troppo bassa e mi limita ad utilizzarla solo con mare piatto o giù di li,
ma sarà un buon esperimento per capire bene cone realizzare quella polinesiana definitiva che probabilmente sarà realizzata solo per il 2014 o forse con rosea previsione per la fine estate 2013
oggi ho sentito per il compensato da 4mm dalle mie parti lo trovo a 31 euro a foglio 310x155cm non mi sembra male, devo tirarci fuori un qualcosa che abbia un volume di circa 150lt in modo da ben sostenere circa 80kg, vorrei risalire dall'amas dopo aver fatto il bagno!
vorrei fare le connessioni con bulloni in acciaio mi sembrano più sbrigativi ed adatti al tipo di canoa, dove fisserei i due aka con delle squadrette direttamente a royalex evitando il bordo (mi sembra si chiami bottaccio??) che di plastica è deboluccio.
il collegamento aka-amas lo farei o con innesto tipo la flaquita
Immagine
oppure sempre con bulloni
la vela che ho acquistato è questa:
Immagine
mi sembra una mutanda ma costava poco e per fare le prove va benissimo, è circa 4mq non molto ma bene partire in progressione
comunque sia per ridurre i tempi seguo due binari paralleli: il primo è fare prove ed allestire prima possibile una canoa a vela in maniera decente con stabilizzatore; il secondo progettare con criterio una polinesiana e realizzarla con metodo cuci ed incolla quando possibile.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 15 feb 2013, 17:14 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26 lug 2012, 16:48
Messaggi: 395
Ciao avevo già' inserito questa foto su un'altra argomento.
La canadese in foto l'ho acquistata usata da un manutentore di barche in pensione, che si era dilettato a fare come vedi, quello che penso vuoi fare tu.
Io l'ho armata solo per fare le foto e non l'ho mai usata.
Il vecchio proprietario mi dicevo appunta che doveva essere completata, con un galleggiante laterale.
Ho già pensato di finire il Mr. Krab e iniziare la canadese del kli, dopo di che venderla, (troppo pacioccata). Ha pure i remi con gli scalmi a baionetta.
Ciao


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
__\*\_\*\___\
...........== \___/\__
........................ /
______________*__/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 15 feb 2013, 18:37 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
non mettere squadrette nel royalex, non e' troppo resistente, se il bordo e' debole puoi rinforzarlo con alluminio, da sotto ci dovrebbe essere spazio per un tubo come rinforzo, giusto per distribuire lungo tutto lo scafo. Se hai dubbi di resistenza cmq non mettere uno scafetto portante, mettine uno a basso volume solo per stabilizzare.
Altro modo e' fare due costole con traverso, un anello praticamente, ed appicicarle allo scafo, probabilmente il modo piu' resistente e ti da un posto perfetto dove ficcare l'albero

Dimenticavo, puoi sempre togliere le gunwales in plastica e metterci delle belle gunwales in legno, cosi' hai anche resistenza oltre che estetica

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 15 feb 2013, 23:46 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 4 nov 2012, 18:32
Messaggi: 25
@sprinta70
grazie del contributo, si qualcosa di simile a questa:
Immagine
ma con vela e pagaia uso timone come questa:
Immagine
la mia canoa è però più corta ....
la tua mi sembra abbia una vela molto molto piccola, ma un giretto lo farei tanto per provarla ..... magari ti piace! :) non la vendi più e mi fai compagnia...

@aco
si il problema del bordo c'è, a me sembra fragilino ed ho visto che è fissato con dei rivetti ogni circa 20-30cm pensavo di mettere o un profilo metallico ad L oppure un listello di legno duro tipo mogano che si collegasse con viti o bulloncini più o meno come il bordo originale che comunque sia è rivettato al royalex..... si avevo pensato ad un bordo in legno ma lo spirito è allestire con il minimo lavoro modificando meno la canoa che nelle mie intenzioni post prova sarà rimessa in vendita, pertando devo comunque sia ottenere un risultato semplice e condivisibile, di solito meno si modifica meglio è per il futuro acquirente (esempio lamapante proprio sprinta che la sua la ritiene troppo pasticciata)
per il fissaggio dell'albero avevo pensato a qualcosa tipo questo:
Immagine
ma dato che va molto a prua la larghezza è limitata a vantaggio però dell'altezza che aumenta il momento resistente dell'incastro, forse come suggerisci meglio un pannelletto chiuso, vedrò bene quando vado a posizionare in loco ....
unica perplessità se basti un fissaggio solo al livello superiore sul già citato bordo, dato che sono verso prua a circa 50-60cm metterei un saettino cha dal piede albero in senso lungitudinale allo scafo (asse chiglia) va a fissarsi dentro la prua così dovrei bloccare la possibile rotazione, cosa che mi aiuterei anche ponendo l'albero leggermente inclinato indietro e con la scotta della vela a mò di sartia di prua, dato che la tiro su fino a fine corsa posso farla passare per la maniglia di prua e legare alla base albero.... non so se mi sono spiegato bene :roll:
uno schizzetto digitale ..... in verde la scotta, in blu la vela più o meno nella giusta posizione:
Immagine
chissà se trovo qualcuno che vuole provare ad andare in canoa a vela...... sprinta70 di dove sei? io abito vicino Pisa


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 16 feb 2013, 8:39 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26 lug 2012, 16:48
Messaggi: 395
Con questa foto forse si vede meglio il fissaggio dell'albero.
Passa da una fresata sulla panchetta per inserirsi nel supporto tondo incollato sul fondo.
Se noti il timone si può montare o la barra come in foto o un'asta orizzontale con anelli alle estremità per fissargli le cimette, tutto in inox.
La vela e' solo una prova mai definita.
La canadese e' 5 m.
La canadese, il futuro Mr. Krab e il cabinatino (sprinta70), li uso sulla splendida cornice del lago d'orta, che dista 20km da casa.


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
__\*\_\*\___\
...........== \___/\__
........................ /
______________*__/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 16 feb 2013, 8:55 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 26 lug 2012, 16:48
Messaggi: 395
Prova www.manontheriver.com l'avventura di De Stefano Londra Istambul.
Lui ha una barca classica con l'ausilio di una vela, magari nei trai qualche spunto.
Se ha fatto tutte quelle miglia!

_________________
__\*\_\*\___\
...........== \___/\__
........................ /
______________*__/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Disegno di una canoa a vela in compensato s&g
MessaggioInviato: 16 feb 2013, 11:35 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 4 nov 2012, 18:32
Messaggi: 25
lago d'orta si bellissimo, se pur toscano ho passato la infanzia in piemonte ed i laghi del nord li ho visti tutti, poi rivisti da adulto, molto molto belli.
io quà ho vicino solo il lago di massaciuccoli decisamnte diverso ma molto bello, oasi naturalistica, anche se sembra più la palude di shrek :lol:
scherzo è molto bello, a patto che ti piaccia l'acqua color marrone! puoi fare il giro del lago di forma rettangolare di circa 3,5x2,5km più una zona laterale molto ampia che si estende con canali e canaletti per circa 4,5 km, all'estremità di questa zona di forma triangolare, mediante un canale il "burlamacca" che passa dentro la citta di viareggio (famosa per il carnevale) raggiungi il porto ed mare.
li nel lago vorrei collaudare la canoa a vela, di solito c'è un bel venticello e dato che la profondita massima è di pochi metri non è mai mosso.
cambiando argomento ..... ho visto cosa stai realizzando, complimenti lavoro di fino!
per la tua canoa a vela ..... guarda che è interessante tutto sommato a parte le punte rialzate potrebbe essere simile all'acquamuse che con la sua randa bermudiana va da dio!
http://www.youtube.com/watch?v=4T4N0i9S2VQ
oppure quì
http://www.youtube.com/watch?v=XYKu_fC2dH0
se conosci il tedesco.... più difficile che tu conosca il giapponese...
http://www.aquamuse.jp/products/index_de.html
dai su basta che tu ci metta una veletta semiseria! :D


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 37 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it