Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 21 set 2018, 23:14

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 26 ott 2015, 21:15 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 422
con FS è possibile inserire una sezione e poi poterla stampare come fosse una paratia, posta ad una certa distanza.
ho visto che si può inserire un piano trasversale, ma come posso ricavarne le quote? o stamparlo direttamente?

vorrei costruire un modellino in cartone prima di operare su compensato.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 27 ott 2015, 15:31 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
A seconda dei settaggi la schermata puo' non mostrare dettagli e lo schermo ha le dimensioni che ha, le linee ovviamente sono precise ma puoi avere dei bozzi e non notarli. E' per quello che hai i vari aiuti tipo la visualizzazione delle curvature e la possibilita' di esagerare (o ridurre) la rappresentazione delle curve. Guarda come e' la superficie in un certo punto e ti accorgi perche' non e' sviluppabile. Di solito la prua in coperta e sui pannelli del fondo puo' dar questi problemi perche' torce parecchio, ma non si trova spesso un macchione sulle mura che sono piu' o meno diritte da prua a poppa li e' un problema di punti di controllo un po sballati.
Se vuoi vedere la differenza importa l'altro file in modo che hai i due scafi uno di fianco all'altro e confronta i plottaggi delle curvature. In quel modo ti rendi conto di cosa e' cambiato.
Usa i comandi automatici se ti stufi, puoi sempre fare il confronto prima->dopo, ma piu' lavori a mano piu' impari.


Per le dime usa la finestrella delle "intersections", usa "stations" per immetterle a mano o piazzarle in automatico, una volta immesse le puoi settare visibili oppure no.
Una volta che le linee per le intersezioni sono immesse puoi visualizzarle tutte come "grid" nelle varie viste.
Per un modellino: view-> linesplan -> print (e immetti la scala che piu'preferisci)... Le varie linee sono rappresentate anche se non le hai settate visibili (usa la vista tipo wireframe piuttosto che filled). Se ti manca qualcosa assicurati di aver immesso qualcosa in "intersections" e che le proprieta' dei vari layers che ti interessano non indichino che qualcuno sia nascosto.

Oppure puoi usare direttamente la stampa della vista di fronte salvandola come bitmap invece che direttamente su carta per scalartelo come ti pare su qualsiasi computer (se invece vuoi la stampa diretta in scala dalla vista allora basta che scali tutto il modello prima).

Le dime 1:1 come sono mostrate in roba tipo kayakfoundry sono una funzione richiesta per il software gratis diverse volte quindi alla fine ognuno ha trovato la propria strada a seconda di cosa permetteva la versione che aveva in quel momento: spesso e volentieri chi lavora con altri CAD (io per esempio ho sempre usato Rhino anche per lavoro) le esporta come DXF in 2D polylines o esporta direttamente tutto il modello per avere anche le ruote di poppa e prua, in questi casi spesso ci sono altre ragioni tipo sviluppo di parti solide o anche uso di CNC. Altro modo e' di usare l'export degli offsets che mostreranno le intersezioni delle linee e siccome gli offsets sono rappresentati secondo certe regole bisogna immettere le linee d'acqua e stationss dal pannello "intersections"(ad ogni spigolo della dima per S&G) e poi andare a tirare fuori i numeri dal file (in questo caso e' utile esportare una dima alla volta piuttosto che far tutto in un colpo e poi dover tirare fuori le coordinate utili da un file enorme).... altra maniera e' di trattare ogni dima come se fosse uno specchio di poppa, tagliando volta per volta lo scafo alla dima e chiudendolo formando lo specchio questo appare nello sviluppo... e questi non sono nemmeno tutti ma la stampa delle linee di solito e' quella che salva il sedere visto che alcuni che fanno i servizi di stampa riescono ad incasinare pure un semplice pdf

Se poi vuoi una singola quota puoi tirare giu' le coordinate col cursore ma e' da suicidio se vuoi tutto un modello in quel modo.

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 27 ott 2015, 23:18 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 422
grazie grazie.
consigli ed indicazioni sempre utili e puntuali.

domani stampo il file esportato in cad e nei prossimi giorni mi adopero per fare un modellino per rendermi conto se la tortura che dovrà subire il compensato è umana oppure disumana, per ora non mi preoccupo della coperta.

lavorando di fino (almeno spero) sul disegno ho scoperto che per la poppa basta un niente per farla passare dal verde mela al rosso rubino.
anche nei pannelli da stampare la differenza è notevole, curvare di pochissimo lo skeg di poppa significa incasinare moltissimo lo sviluppo in piano dei pannelli facendogli fare uno strano ricciolo.
Allegato:
2015-10-27-230513.jpg

Allegato:
2015-10-27-230605.jpg

per quanto riguarda la prua non riesco a ridurre ulteriormente la macchia rossa.
vedremo se il modello rudimentale in cartoncino sarà funzionale


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 28 ott 2015, 9:56 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 15 lug 2008, 0:42
Messaggi: 2416
Località: mi muovo
Pur non avendo esperienza con freeship, da un punto di vista geometrico è naturale che le giunzioni di prua e poppa dei pannelli vengano più lineari se le unisci con una linea retta.
Io ti consiglierei di tagliare prua e poppa con linee rette che includano la linea curva finale che vuoi ottenere, poi una volta realizzato, aggiungi un po' di materiale all'interno della giunzione e ci vai giù di raspa e carteggiatrice all'esterno per ottenere il profilo curvo che desideri.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 28 ott 2015, 13:29 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 422
anche io stavo meditando la stessa ipotesi, riempire come ci fossero delle "false" ruote da arrotondare,
oppure fare come era indicato sul sito del point bennet che prevedeva di lasciare un margine di compensato da segare successivamente riprendendo in modo lineare gli slanci di poppa e prua.
vediamo se il cartoncino mi aiuta...

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 28 ott 2015, 19:15 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
di nuovo: come dice Unzibug una curva fa la differenza: diciamo che prendi due fogli di carta da lettera, vuoi far combaciare un bordo in modo che formino una V, presto fatto, ci vuole niente... ora invece tagli due dischi di carta e fai combaciare almeno un quarto della curva in modo che formi una V, non funziona, per quanto minima sia la curva cercano di toccarsi solo in un punto e per ottenere il risultato devi forzare e spiegazzare un poco la carta in modo che sia un poco a cucchiaio.
Ovviamente freeship ti da un modulo per lo sviluppo molto semplice e di base che tratta tutto senza ammettere tortura, e' la differenza tra pensare ad una superficie sviluppabile in modo strettamente matematico e la pratica dove il materiale lo puoi stressare. Non devi prendere i risultati come oro colato.
Per noi con un pannello in compensato non ci sono problemi a torturare e forzare dove ci serve e pannelli che danno un po un problema in software sono usabilissimi. Il livello di forzatura che hai tu e' minimo, niente in confronto ad una vera e propria costruzione in compensato torturato.

Per il discorso modellini sai come la penso, anche perche' che usi cartone o compensato torturare ecc non funziona allo stesso modo passando da un pezzettino ad un pannello 1:1.
Semplicemente una cosa che devi controllare prima di stampare i pannelli sono quali bordi ha allungato e quali compresso (blu e rosso... usa il bottone col triangolo blu per visualizzare quelli) e dare un occhio ai margini di errore listati di fianco, ovviamente 0,0 e' ottimale ma a noi non fa differenza se c'e' un pelino di errore tipo 0.01
Se vedi che ci ha messo un poco a sviluppare un pannello (tipo ti mostra il 20simo tentativo) ed hai alti margini di errore allora si ci sono delle magagne da correggere nel disegno se no in compensato i bordi non combaciano per niente (non solo in luce ma pure in lunghezza). Per il resto potresti sempre lasciare un margine da rifilare in costruzione in punti difficili.
Ora il tuo problema e', come ti dicevo, dovuto alla torsione, il pannello forma una concavita', se hai modificato un pelino qui e li' le curve ed adesso sono tutte perfette e belle filanti, prova a ficcare una fila di punti di controllo extra per lungo in mezzo all'area rossa e porta la superficie di quel punto da concava a piatta manualmente (che e' quello che si fa di solito quando FS fa i capricci) se poi mostra macchioline tipo varicella non ti preoccupare.

Puoi usare il discorso di fare un diritto e chiglia squadrati con uno spigolo vivo e poi rifilare ma puoi farla breve e semplicemente tracciare la curva del diritto di prua a mano al momento di tagliare i pannelli, li' non hai nessun particolare sviluppo della curva di cui dover tenere conto quindi....

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 28 ott 2015, 20:09 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
finche' mi ricordo: quando gli fai cambiare le misure da imperiale a metrico controlla il modello, io avevo una versione vecchia dove mi convertiva tutte le misure ma non mi scalava il disegno... non si sa mai

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 28 ott 2015, 22:37 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 422
rieccomi.
mi sembra di aver ricalcato con discreta precisione il modelo, alcune curve non combaciano alla perfezione, nel disegno originale, dall'alto, prua e poppa non terminano in un punto ma sono belli arrotondati e quindi il mio disegno "chiude" un filo più stretto, nella realtà non sarà così visti anche gli spessori del materiale stesso.
le linee mi sembrano omogenee (sottolineo il mi sembrano) e armoniche senza bruschi cambi di direzione e le quote di massima del disegno rispettano quasi al millimetro quelle dell'effeuno.

se clicco design hydrostatics vedo i risultati che riporto qui sotto, un po' arbitrariamente ho impostato la linea di galleggiamento a 12 cm, molti dei dati che appaiono non so come leggerli, vedo un coefficiente prismatico di 0,54 il quale mi risulta in linea e nel range di quelli utili per i kayak (0, 45 / 0,75 ca, se ricordo bene)
Allegato:
idro effeuno.pdf


ho verificato quanto suggerito da aco nella pagina develop plates e riporto la stampa dei dati per il fondo e per il bordo che è diviso in due panelli, uno sottile in alto di circa 6cm (misura indicata per il longherone nella costruzione del sof). in giallo pallido la coperta che semplicemente è un coperchio e che non ho ancora modellato (ma è un lavoro che mi preoccupa meno), nello sviluppo non vedo righe rosse solo una serie di tratti paralleli blu sulla coperta, possibile che il resto sia così preciso?
Allegato:
2015-10-28-215645.jpg

Allegato:
lato.jpg


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 28 ott 2015, 22:44 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 422
altri dati
Allegato:
aaa.jpg

Allegato:
bbb.jpg

Allegato:
ccc.jpg

nb il bordo1 è la strisciolina da 6 cm circa.

i pannelli del fondo mi sembrano i più stravaganti.
sono tutti orientati dalla stessa parte, ovverosia con la poppa a dx, giusto? (al contrario di come ho immesso le coordinate per costruire le prime linee dello scafo in cui zero è a sx)


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 28 ott 2015, 22:49 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 15 lug 2008, 0:42
Messaggi: 2416
Località: mi muovo
beh, ora non ti resta che costruirlo ... :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 28 ott 2015, 22:57 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 422
già, ma con calma...
ho visto che tu nei tuoi scafi hai usato compensato di pioppo, regge o si apre come una mela?

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 29 ott 2015, 10:28 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 15 lug 2008, 0:42
Messaggi: 2416
Località: mi muovo
Regge, regge.
L' unico inconveniente è estetico, se ci sbatti forte e ci fai dei graffi che arrivano al legno, l'acqua che penetra ti lascia degli aloni scuri sul legno. Se lo ripari subito prima che assorba troppo non hai problemi vistosi, se invece come me lo lasci sgarrato per mesi ... poi si vede ... :roll:
Comunque credo succeda più o meno lo stesso con qualsiasi legno, forse essendo il pioppo più chiaro si vede di più, ma strutturalmente non ho notato mai alcun problema.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 29 ott 2015, 22:36 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
legni diversi fanno scherzi diversi, vedi lo Sklese di Fabio che gli e' venuto il morbillo chissa'comemai... :roll:
Cmq la penso come Unzibug, ormai il disegno mica occorre che lo ritocchi, tanto vale che costruisci...
Per le estremita' che le hai disegnate a zero, normale, non e' che ci si rompe a disegnare uno spessore, anche se in teoria uno dovrebbe tenerne conto se facesse produzione, a numeri poco cambia ed in pratica a fare punta e coda a lama di coltello sarebbe da pazzi...
I numeri sono numeri, la gente tende ad impuntarsi troppo a tirare fuori conclusioni definitive con quelli...
La linea d'acqua ficcala dove ti pare...
Il naso della coperta, lo puoi finire con qualche listello cosi' lo fai come vuoi, se proprio hai dubbi...
Si i pannelli sono girati in questi si vede la differenza ma quando li tagli fatti una crocetta per distinguere le estremita', non sarebbe la prima volta (non ti preoccupare i pannelli del fondo sono sempre un po' strani ma a volte quelli subito sopra li battono di parecchio, soprattutto su barche in lapstrake)

Per il compensato controlla i bordi quando lo compri, se vedi vuoti negli strati allora lascia perdere, poi guarda gli strati esterni e se vedi che ci sono nodi o hanno turato nodi e crepe con stucco pure li' non vale la pena... ricontrolla quando tagli i pannelli... se vuoi controllare la colla fa bollire un pezzettino per un'oretta circa e vedi se si separa come il compensato delle cassette della frutta.
Pure coi compensati delle volte ci sono certe fregature pure se il pannello e' mezzo coperto da timbri e certificazioni... che mondo ormai...

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 4 nov 2015, 21:52 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 2 nov 2006, 11:58
Messaggi: 7124
Località: campoformido
Cita:
vedi lo Sklese di Fabio che gli e' venuto il morbillo chissa'comemai... :roll:


mi e andata direi di lusso ...laminata come oggi e domani era gia in acqua :oops: ..mi era venuto un colpo

_________________
LUCIDI FABIO

i miei figli: easykayak-neweasykayak-aceroko-sklese-nuarji-protox-mrkrab-nesqyk-ladyak-puzzle-idro-idro2-marioyak-soffietto
http://WWW.EPOXYSHOP.IT


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Free!ship - dove sbaglio?
MessaggioInviato: 6 nov 2015, 17:22 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
chiossul ha scritto:
..mi era venuto un colpo

vabbe' dai si mimetizzava come alcuni dei folpi locali :mrgreen:

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it