KLI - Kayak in Legno Italia
http://www.kayakinlegno.com/forum/

Surfski Cruise 550
http://www.kayakinlegno.com/forum/viewtopic.php?f=63&t=4585
Pagina 1 di 1

Autore:  fulvio1 [ 15 gen 2019, 6:19 ]
Oggetto del messaggio:  Surfski Cruise 550

Carissimi autocostruttori,
eccomi di nuovo tra voi dopo una canoa canadese in strip-planking e il progetto (poi abbandonato) di un kayak marino da 4 mt in compensato (cuci e incolla).

Dopo un migliaio di Km percorsi con un kayak in vetroresina nato per l’acqua dolce ma convertito all’acqua salata (allungato e con alcune modifiche alla forma della prua e della poppa), ho deciso di realizzare un Surfski da crociera, cioè un SOT non troppo stretto e non troppo lungo (per il genere), non troppo tecnico, comodo, abbastanza tranquillo e con una discreta capacità di carico.

I modelli di riferimento sono stati l’Eagle 5.2 della Mannino e lo Stellar S18S, per una lunghezza di cm 550 ed una larghezza di 56.

Il progetto è stato tarato sulle mie caratteristiche fisiche (altezza cm 182, peso kg 100, ahimè). Quindi avrà un pozzetto XXL e un notevole volume di carena.

La struttura di base è in compensato marino da 3mm (cuci e incolla). I volumi chiusi, non utilizzabili e non accessibili, sono riempiti con schiuma di poliuretano espanso.
Le curve delle sezioni di carena saranno realizzate con il polistirene (spessori variabili da 0 a 50 mm), poi rivestito di vetroresina, in modo da creare anche una piccola riserva di galleggiamento (oltre a creare un sandwich leggero ma molto rigido e robusto).
Quindi sarà una struttura in composito, ma con prevalenza del legno.

Avrà due tipi di timone.
Uno esterno basculante (che userò nelle uscite verso bassi fondali e scogli a pelo d’acqua). L'altro fisso (e più performante) da usare nelle uscite in acqua profonda.

La costruzione è iniziata ai primi di novembre e oggi è in fase avanzata come si vede nelle foto.
Al momento siamo intorno ai 13,3 kg. Auspico che il peso finale resti sotto i 25 kg (si vedrà... :?: )

Spero che questo progetto trovi il vostro interesse.

Autore:  fulvio1 [ 15 gen 2019, 6:23 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Surfski Cruise 550

alcune foto della costruzione in progress

Autore:  fulvio1 [ 15 gen 2019, 6:25 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Surfski Cruise 550

altre foto

Autore:  fulvio1 [ 15 gen 2019, 6:26 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Surfski Cruise 550

altre foto

Autore:  fulvio1 [ 15 gen 2019, 6:27 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Surfski Cruise 550

altre foto

Autore:  fulvio1 [ 15 gen 2019, 8:10 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Surfski Cruise 550

altre foto (situazione al momento)

Autore:  unzibug [ 16 gen 2019, 22:59 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Surfski Cruise 550

Domanda da totale ignorante di surfski, a cosa serve quel rialzamento in mezzo al pozzetto? (se ho capito bene ... )

Autore:  fulvio1 [ 17 gen 2019, 6:29 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Surfski Cruise 550

Ciao unzibug, ben ritrovato.
Sinceramente anch’io non sono un grande esperto di Surfski e mi sono buttato nell’avventura scopiazzando un pò dalla rete e un pò dai modelli presenti nel mio circolo.
Credo che quel rialzo (che hanno tutti in maniera più o meno accentuata) serva per ridurre all’essenziale il volume aperto del pozzetto. Trattandosi di un Sit On Top da onda, è facile imbarcare acqua e trovarsi con il pozzetto allagato. Nelle foto si può notare anche un tubicino che collega il fondo della seduta con la parte prodiera del pozzetto dove si appoggiano i piedi (più bassa di circa 2 cm) e dove ci sarà un sistema di svuotamento automatico (tipo Andersen).
Però rappresenta anche un comodo appoggio per le gambe (provare per credere).
Inoltre fornisce rigidità e solidità alla parte centrale del kayak (dove si concentra il peso maggiore) non essendo dotata di una sovrastruttura che chiude il legame tra lato destro e sinistro come invece avviene nelle parti anteriore e posteriore (che sono strutturalmente scatolate).

Autore:  unzibug [ 30 gen 2019, 21:34 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Surfski Cruise 550

ha senso :-)
grazie delle spiegazioni

Autore:  fulvio1 [ 25 ott 2019, 6:18 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Surfski Cruise 550

A chiusura di questa presentazione, aggiungo un paio di foto della canoa quasi ultimata (devo finire di stuccarla e poi andrà verniciata). Ho iniziato a usarla i primi di settembre per vedere come andava. Ad oggi ho fatto oltre 150 km e il progetto ha risposto a quasi tutte le aspettative.
Purtroppo anche con le canoe lunghe strette occorre remare forte, altrimenti l’aumento di velocità risulta meno di ciò che si possa immaginare. La pagaia groenlandese poi ci mette anche i suoi limiti.

Autore:  and [ 25 ott 2019, 13:41 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Surfski Cruise 550

bello, sono barche che non ho mai provato seriamente e per le dimensioni, alcuni più di 6 mt, mi lasciano perplesso, soprattutto per il trasporto. vicino a me, sul garda, iniziano ad essere molto diffusi, e alcuni sono veramente bravi a gestire scafi con stabilità primaria scarsa.

150 km non sono male come test, come va il tuo surfski? il tuo ha fondo piatto e spigoli vivi (ovviamente dovuti al tipo di costruzione), mentre i commerciali hanno forme e misure molto simili a quelle di un k1 e sezione tonda. hai avuto la possibilità di paragonarlo a un commerciale? riesci ad acchiappare l'onda e a filare via in surfata?

io ho anche un coaster (commerciale), 410cm x 56cm, nell'onda è un buon kayak, stabile e con una prua gonfia che non si infossa mai, molto sicuro e divertente. nulla di paragonabile ad un sufrski, ecco il perchè delle domande precedenti, la voglia di surfare è intensa in quasi tutti i kayaker marini.

Autore:  fulvio1 [ 26 ott 2019, 5:30 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Surfski Cruise 550

Come avevo accennato all’inizio della discussione, ho utilizzato una tecnica insolita (struttura in legno con alcune parti in polistirene) proprio per avere sezioni rotondeggianti senza spigoli vivi.
I vantaggi della curva sono:
- minore superficie bagnata a parità di volume (quindi minore attrito)
- minore resistenza nelle manovre
- minore resistenza allo scivolamento laterale quando la barca è colpita dall’onda
- miglioramento della stabilità secondaria.

Purtroppo io sono un peso massimo (oltre 100 kg) e la barca (come da previsioni) è venuta abbastanza pesantuccia (finita sarà quasi 30 kg) per cui, considerata un po’ di attrezzatura (pagaia, cellulare, vestiario, GPS, bottiglietta d’acqua, ecc.), ho dovuto prevedere almeno 145 lt. di volume di carena in assetto di base (cui aggiungere altri 15-20 kg di materiale per eventuale campeggio nautico).
Per questo, e anche per semplicità costruttiva della parte in legno, ho optato per una sezione molto piatta rispetto ai surfki commerciali di pari dimensioni.

Inserisco alcune foto per spiegarmi meglio.

Non ho paragoni con i surfski commerciali poiché non li ho ancora mai provati.
Finora l’ho usato prevalentemente in acqua quasi piatta o leggermente mossa con onde medie intorno ai 20-30 cm che la canoa comincia a sentire regalando un + 0,3/0,4 nodi di velocità con l’onda al giardinetto (rispetto all’onda al moscone), ma senza partire in surfata, forse anche perché con la pagaia groenlandese, che uso di solito, non riesco ad imprimere abbastanza accelerazione.

Solo una volta l’ho provato con un’onda leggermente più formata (40-50 cm con punte anche di 60 cm) e l’accelerazione era molto più sensibile ma anche la tendenza all’instabilità (parlo sempre di navigazione in donwind). Quel giorno però usavo una pagaia moderna a pale rettangolari simmetriche. Non mi sono ribaltato ma in un paio di circostanze ho avuto la sensazione di esserci vicino, anche se le prove di ribaltamento fatte vicino riva sono andate oltre le mie aspettative. Praticamente anche sedendosi sopra la coperta si riesce a stare in equilibrio e a pagaiare adagio. Con il mio precedente kayak (435x60 in vetroresina, tipicamente marino e abbastanza simile al coaster) il ribaltamento era garantito entro pochi secondi.

Autore:  fulvio1 [ 26 ott 2019, 5:32 ]
Oggetto del messaggio:  Re: Surfski Cruise 550

altre foto

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/