Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 15 dic 2019, 13:09

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Mini Benny +++
MessaggioInviato: 1 ott 2019, 21:10 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 452
rieccomi dopo tanto tempo ad aprire il cantiere, finalmente ho deciso...

questa volta cambio tecnica costruttiva e dal sof (sea tuor di tom yost) passo allo s&g.

con un amico mi dedicherò alla costruzione di due kayak gemelli.
costruiremo due mini benny, progetto di duane strosaker (il disegnatore dei maggiori point bennet).
il mini benny è un piccolo kayak da mare, misura 360 cm di lunghezza, per 54 cm di larghezza, con fondo piatto e planante, sembra adatto al surf, anche se lo stesso disegnatore non voleva realizzare un kayak da onda, ma un mini kayak da turismo, non è consigliato per persone con peso maggiore di 80 kg.

ecco allora il perchè dei +++ nel titolo di questa discussione.

il disegno originale è stato scalato di un pochino in tutte le quote (tranne altezza dei fianchi), quindi il mini benny +++ sarà lungo 375 cm per 56 cm, in modo da garantire un po' più di volume e nella speranza che scodinzoli poco.

perchè costruire un kayak così piccolo? sarà un esperimento per metterci alla prova con compensato, tessuti e resina per eventuali realizzazioni future...
inoltre voglio un play kayak da portare in vacanza, quest'estate ho portato il mio mitico coaster in vacanza in corsica; fantastico, mai più senza kayak (rigido) in vacanza... non ho fatto grandi giri, ma mi sono divertito un sacco davanti alla spiaggia a saltare tra le onde. poi rimane la speranza che le figliole mi seguano prima o poi in qualche pagaiata...

ho iniziato ad affettare i fogli di compensato, nei prossimi giorni si lofta e poi via a tagliare le curve dei pannelli. non dovrebbe essere difficile mettere insieme il tutto, speriamo di non fare errori con la resina.
quando poi sarà terminato speriamo che non sia un kayak nervoso, visto che è relativamente stretto, rispetto ai kayak recreational commerciali.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: Mini Benny +++
MessaggioInviato: 2 ott 2019, 14:00 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 15 lug 2008, 0:42
Messaggi: 2440
Località: mi muovo
Un piacere rileggerti qui sul forum, buona costruzione. :D
Poi se scodinzola troppo, ci appiccichi qualche cm di skeg e lo metti subito in riga ;-)
Proprio in questi giorni mi sono fatto diversi giri per mare in condizioni variabili col siskiwit da 5mt, con onde sopra i 40-50 cm diventa una pena dover correggere continuamente la direzione.
Ieri invece ho ripreso dopo tanto tempo il replica coaster/F1 da circa 4 mt e l'ho trovato notevolmente più direzionale pur restando molto manovrabile, credo proprio che dovrò intervenire sul posteriore del siskiwit ...


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mini Benny +++
MessaggioInviato: 2 ott 2019, 19:07 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 452
ot
io sono innamoratissimo del mio coaster e ogni tanto sogno una replica in compensato come il tuo. lo trovo perfetto (per le mie esigenze), sicuro e abbastanza veloce.

ritorno nella discussione sul MB: anche noi abbiamo ipotizzato uno skeg, a me piacerebbe realizzarne uno retrattile e usarlo al bisogno ed in base alle condizioni.

confido anche nell'occhio vigile dei partecipanti al forum e nei vostri consigli.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mini Benny +++
MessaggioInviato: 2 ott 2019, 21:38 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 15 lug 2008, 0:42
Messaggi: 2440
Località: mi muovo
Per quello che ho potuto notare sul mio, l'aggiunta dello skeg (ma in realtà è più che altro un prolungamento a poppa della linea di chiglia) ha migliorato molto la direzionalità senza compromettere significativamente la manovrabilità. Io non sento la necessità di farlo retrattile, ma non sono nemmeno un pagaiatore sufficientemente raffinato per poter apprezzare certi dettagli :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mini Benny +++
MessaggioInviato: 10 ott 2019, 13:25 
Non connesso
sostenitore KLI
Avatar utente

Iscritto il: 25 mar 2010, 13:59
Messaggi: 1216
Località: Padova
ciao
leggo volentieri di questi nuovi progetti. Non aver paura ad usare la resina; se rispetti i rapporti dei componenti non sbaglierai. Attenzione alle temperature che stanno calando. Eventualmente resina nelle ora pomeridiane assicurandoti che il supporto non sia umido.
Anche quest'anno siamo tornati in Croazia; solo 6 giorni a settembre e l'easykayak era al seguito. :wink: Ci siamo divertiti.

_________________
[color=#0000FF][size=85][i]pace in casa, pace nel mondo.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mini Benny +++
MessaggioInviato: 12 ott 2019, 16:06 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 452
il lavoro tra virgolette (perchè è un gioco) procede.
fianchi giuntati.
Allegato:
fianchi1.jpg


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mini Benny +++
MessaggioInviato: 24 ott 2019, 4:59 
Non connesso

Iscritto il: 30 dic 2010, 13:56
Messaggi: 68
and ha scritto:

il disegno originale è stato scalato di un pochino in tutte le quote (tranne altezza dei fianchi), quindi il mini benny +++ sarà lungo 375 cm per 56 cm, in modo da garantire un po' più di volume e nella speranza che scodinzoli poco.



Temo che sarà il contrario poiché, aumentando il volume, alzerai anche la linea di galleggiamento riducendo la parte immersa che conferisce stabilità di rotta (cioè riduce lo “scodinzolamento”).

Per farlo scodinzolare meno avresti dovuto fare come detto da Unzibug, ovvero modificare almeno la poppa, rendendola più profonda e verticale possibile. Anche un aumento della profondità a prua non gli avrebbe fatto male.
Comunque potresti già inserire tubi Rilsan per l’eventuale istallazione di un timone basculante rimovibile, così non avrai problemi di rotta, né con vento né con onda. Su ebay trovi quelli cinesi a circa € 20 spedizione compresa. Ci mette un po’ ad arrivare, ma alla fine arriva (ne ho preso uno anch’io).

Fiancate quasi verticali e fondo piatto garantiranno molta stabilità primaria, però a discapito della secondaria. Io avrei lasciato 54 cm di larghezza sul fondo e aumentato solo la larghezza in coperta in modo da avere una sezione più svasata.

Buon lavoro :wink:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mini Benny +++
MessaggioInviato: 24 ott 2019, 20:13 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 452
il ragionamento non fa una piega e ti ringrazio per averlo condiviso.

in più occasioni strosaker sottolinea che il MB è adatto a persone di 180lb (81kg), io sono leggermente più pesante, quindi ho immaginato che scalarlo in tutte le sue dimensioni potesse essere buono, temendo inoltre che uno scafetto da 358 (misura originale) potesse essere troppo "trottola".

non ho ancora ritagliato i pannelli, le quote e le curve dello scafo sono tracciate, ma voglio provare e continuare con una versione un po' più grande.

specifico che i 54 cm di larghezza (misura originale) non sono la larghezza del pannello del fondo (che misura 48 cm come larghezza massima) ma è la larghezza totale del kayak. anche questa quota mi preoccupava un po', mi pare una misura abbastanza "radicale" già su alcuni kayak marini, scalando il kayak con rapporto di 1.04 (ca) da 54 si passa a 56, la stabilità primaria non sarà un problema, quella secondaria vedremo... lo stesso progettista sostiene di essere finito in acqua più volte nel tentativo di usarlo sulle onde.

se il kayak dovesse essere particolarmente scodinzolante, perchè poco immerso, aggiungerò eventualmente uno skeg; vero è che timone, pinna, skeg sono un "freno", ma non userò questo piccolo scafo per lunghe percorrenze, ma per giocare lungo la costa durante le vacanze.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mini Benny +++
MessaggioInviato: 25 ott 2019, 6:23 
Non connesso

Iscritto il: 30 dic 2010, 13:56
Messaggi: 68
Non è facile mantenere l’equilibrio sulle onde. Ci vuole capacità e allenamento. La barca aiuta, ma fino a un certo punto. Ad esempio la stabilità secondaria aiuta più della primaria. Un buon timone aiuta ad andare dritti anziché mettersi di traverso e offrire all’onda il lato più vulnerabile. Però anche con i surfski (le canoe da onda per eccellenza) ogni tanto occorre usare la pagaia come timone e nonostante ciò si finisce lo stesso a mollo.

Ecco perché, avendo letto che avresti usato la nuova costruzione anche per giocare con le onde, avevo accennato ad una sezione più svasata. Anche un leggero aumento del bordo libero sarebbe stato utile e avrebbe reso più precisa l’unione dei pannelli in quanto tutte le misure sarebbero state scalate della stessa dimensione.

È vero che il timone agisce da freno (alle basse velocità potrebbe determinare anche un +10/15% della resistenza all’avanzamento) ma ci sarebbe anche molto da aggiungere sui vantaggi (indiretti) che derivano alla velocità. Non a caso le canoe da velocità su acqua piatta (incluse quelle olimpiche) hanno quasi tutte il timone. In una gara non userebbero questo accessorio se facesse solo rallentare.

Comunque ero intervenuto per il semplice piacere della discussione e per “brindare” all’avvio di un nuovo progetto, purtroppo sempre più scarsi su questo forum.

Grazie anche a te per aver condiviso la tua esperienza :D :D


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mini Benny +++
MessaggioInviato: 25 ott 2019, 13:21 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 452
ogni intervento è l'occasione per valutare scelte e due, tre, quattro... teste sono meglio di una.
il forum è una miniera di esperienze e di informazioni, un po' "spento" ultimamente, ma io lo trovo sempre ricco e utile, spero che tutti i costruttori siano anche in acqua a pagaiare.

cincin anche a te per il tuo surfski...

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mini Benny +++
MessaggioInviato: 19 nov 2019, 17:03 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 452
piccoli progressi rispetto al tempo disponibile.

ritagliati ormai tutti i pannelli dell'opera viva dei due kayak. sono stati tagliati a mano perchè l'alternativo tendeva un po' a scheggiare, invece con la giapponese e con la dovuta calma si riesce tranquillamente a seguire la traccia con precisione e ciò non richiede successivamente carteggiate pesanti.

i tre pannelli sono cuciti con punti di rame e nella sua estrema semplicità questo scafetto ha un certo fascino.
prua e poppa, nel cucire le fiancate, si innalzano e il pannello del fondo assume un bell'arco che ne determina il rocker. peccato che il progettista non abbia fornito queste quote e si debba andare un po' a naso/occhio.

Allegato:
fianchi.jpeg

Allegato:
fondo.jpeg

Allegato:
3d 1.jpeg

Allegato:
3d 2.jpeg


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mini Benny +++
MessaggioInviato: 20 nov 2019, 10:26 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 15 lug 2008, 0:42
Messaggi: 2440
Località: mi muovo
Stai proprio a 2 passi per buttarlo in acqua :wink:
Un consiglio per quando tirerai le legature e incollerai con un cordolo di resina addensata: fai attenzione che tirando le legature non si formino delle gobbe o rigonfiamenti lungo i pannelli, può succedere facilmente. Meglio lasciare un po' di spazio nella giunzione che forzare i pannelli e avere uno scafo dall'andamento non uniforme.
Controlla l'andamento di ogni singolo pannello appoggiandoci all'esterno un listellino flessibile che ti evidenzia subito se c'è un problema.
Io mi sono reso conto di commettere questo errore dopo un paio di kayak :mrgreen:


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mini Benny +++
MessaggioInviato: 23 nov 2019, 7:07 
Non connesso

Iscritto il: 30 dic 2010, 13:56
Messaggi: 68
Invece io mi sono accorto dopo…... che addensare la resina solo con microfibre di cellulosa per eseguire le cordonature, alla fine crea un peso non trascurabile quando le cordonature sviluppano decine di metri.
Ora di microfibre ne utilizzo circa 30-40% poi aggiungo silice colloidale e/o microsfere cave.
Per eseguire cordoli concavi di varie forme e dimensioni mi sono poi procurato, presso un mercatino della roba usata con l’equivalente di un paio di caffè, una decina tra cucchiai, cucchiaini e forchette inox i cui manici sono perfetti per questo lavoro.


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  
cron

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it