Canoa Kayak Turismo Friuli Venezia Giulia

KLI - Kayak in Legno Italia

La Prima Community Italiana dei Costruttori di Canoa e Kayak in Legno
Oggi è 21 ago 2018, 3:24

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: il mio coaster
MessaggioInviato: 3 dic 2017, 21:00 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 422
può essere un'eresia comunicarlo qui sul forum dei kayak in legno autocostruiti, ma dove altro farlo?

ho acquistato un coaster in carbon-kevlar, la replica della cs canoe del mitico scafetto della mariner kayaks. questo scafo ha ispirato le linee dell'f1 di brian schultz.

da molti è definito il "brutto anatroccolo", ma a me piace per l'essenzialità della coperta e per la sua struttura hard chine che in poppa si rastrema in modo assai particolare, terminando con una bella "pinnetta" che, insieme alla chiglia, non lo fa scodinzolare troppo nonostante le ridotte dimensioni (4.10 metri).

ho fatto un giretto di prova (iseo - montisola ar), lago non troppo mosso e vento leggero e costante da sud.
mi sono divertito, lo scafo è molto molto stabile e sembra bello sicuro, al bisogno, basta inclinarlo un po' per correggere la direzione, la velocità è buona (ma quella dipende anche dalle mie braccia).
la prua rimane bene fuori dalle ondine che ho incontrato, vedremo quando ne incontrerò di più alte.
con ondine da dietro (nonostante fossero veramente basse) lo scafo inizia a planare leggermente.

non è uno scafo esteticamente accattivante, non è slanciato e lungo, non rispetta i canoni dei "veri" kayak da mare e penso che abbia pochissimo mercato, ma per me ha la misura giusta per farmi fare tutto quello che voglio fare: giretti giornalieri senza velleità velocistiche.

a presto e buone pagaiate invernali (forse il momento più bello dell'anno...)

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 

Sponsor

tatiyak epoxyshop ozone kayak
Creazioni Siti Web Udine Friuli
Se vuoi il tuo banner qui puoi contattarci: richiederci informazioni senza impegno :)

 Oggetto del messaggio: Re: il mio coaster
MessaggioInviato: 7 dic 2017, 19:20 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 15 lug 2008, 0:42
Messaggi: 2413
Località: mi muovo
Prima o poi devo venire a farmi una pagaiata al lago d'Iseo così posso confrontare il coaster vero con la mia scopiazzatura :-)


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: il mio coaster
MessaggioInviato: 7 dic 2017, 20:51 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 422
prima o poi devo venire a farmi una pagaiata nel tuo conero...

sarebbe davvero molto interessante confrontare il commerciale e l'autoprodotto.
se hai intenzione di venire a pagaiare sul lago d'iseo o sul garda non esitare a dirmelo, sono i miei laghi e compatibilmente con famiglia e lavoro, non mi tiro mai indietro di fronte ad una uscita.

buone pagaiate.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: il mio coaster
MessaggioInviato: 19 dic 2017, 14:33 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
and ha scritto:
non è uno scafo esteticamente accattivante, non è slanciato e lungo, non rispetta i canoni dei "veri" kayak da mare e penso che abbia pochissimo mercato, ma per me ha la misura giusta per farmi fare tutto quello che voglio fare: giretti giornalieri senza velleità velocistiche.

a presto e buone pagaiate invernali (forse il momento più bello dell'anno...)


Ah, finalmente, spero che le condizioni dello scafo siano buone e che ti soddisfi, provalo anche coi cavalloni quando hai occasione.
C'era il manuale con lo scafo? A forza di cambiar computers e HDD i miei archivi sono tutti un po un casino...

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: il mio coaster
MessaggioInviato: 19 dic 2017, 21:53 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 422
lo scafo è perfetto, tenuto in modo maniacale, secondo me usato poco, nonostante l'ex-proprietario lo ha tenuto per 9 anni, alcuni graffi superficiali dovuti ad un normale uso, ruota di poppa e di prua un ottimo stato, una piccola scheggiatura nella parte alta della prua dalle quale si è staccata una mezza lunetta di gelcoat.

nessun manuale "allegato".

io viaggio quasi sempre scarico per ora, ha il gavone posteriore, ma se dovessi organizzarmi per un campeggio nautico seguirò il consiglio che mi hai dato tempo fa, ossia di caricarlo maggiormente a prua.

per ora ho fatto poco più di 30 km con il coaster, ed effettivamente si ha la sensazione che la prua sia "alta", guardandolo bene e avendo l'oggetto sotto gli occhi (e non nelle foto in rete) si nota subito una forma un po' a "banana" generosa a prua, è molto particolare (le foto non rendono).
la poppa poi... insolita per i comuni kayak marini.

Allegato:
sal---baia-vento_38210020815_o.jpg


Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: il mio coaster
MessaggioInviato: 20 dic 2017, 23:05 
Non connesso
Fondatore
Avatar utente

Iscritto il: 15 lug 2008, 0:42
Messaggi: 2413
Località: mi muovo
Visto in foto di lato somiglia proprio al mio vecchio bananotto :-)

Avrei pure un appoggio vicino al lago d'Iseo, zona Castione, e una gran voglia di stare in acqua. Ma è da un anno che sto lavorando come uno scemo e fra il tempo risicato, la famiglia e vari malanni è da autunno 2016 che non mi faccio una pagaiata, una vera vergogna. :cry:
Verranno tempi più rilassati, presto si spera, e tornerò a spalettare, prima che mi si atrofizzino le spalle davanti al pc


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: il mio coaster
MessaggioInviato: 21 dic 2017, 14:46 
Non connesso
amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 10 apr 2008, 14:18
Messaggi: 2893
Località: Canada
e' un po meno a banana di quello che l'occhio da' ad intendere, forma e volumi sono pensati per giocare in acqua molto mossa con cavalloni e onde dove ci sono anche scogli e via quindi c'e' sempre la necessita' che non pianti il naso, la poppa sembra che faccia un po effetto baidarca col discorso di estendere lo scafo dove non c'e' (teoricamente almeno, non credo che nessuno si sia preso la briga di studiare tutto esattamente, dopotutto era nato quando la gente non aveva i computer in tasca) Da quello che so lo scafo e' derivato dal concetto di quello dell'inventore di bearboat (il software, ed il kayak era l'ursa micro, quello con la gobba di cammello) ma pc a parte so che misero il prototipo in acqua per poi modificarlo un mucchio di volte. Insomma e' un disegno particolare che rende. E non sono molti gli scafi che permettano un buon carico per campeggio, un buon comportamento in mare aperto ed una lunghezza che non disturba l'esplorazione di spazi ristretti in laghetti e fiumi...
L'importante cmq e' che serva i tuoi bisogni e che ti ci trovi bene.

PS: se non hai nessuna paratia davanti procurati o fatti qualcosa per riempire lo spazio a prua (borse o polistirene) cosi non rischi che lo scafo ti finisce a galleggiante da pesca...

_________________
Canoes don’t tip, people just fall out of them – Omer Stringer
Una volta conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perché la siete stati e la vorrete tornare - L. Da Vinci
Per mare e cielo non c'e' rifugio - Mio Nonno


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: il mio coaster
MessaggioInviato: 21 dic 2017, 21:49 
Non connesso
Avatar utente

Iscritto il: 25 giu 2010, 14:32
Messaggi: 422
@ unzi: qualora capitassi in zona, resto a disposizione.

il mio coaster ha la paratia posteriore con il gavone stagno e ovviamente a prua ha un cono gonfiabile. comunque è sempre bene ricordare di inserirli e ogni tanto pure verificare che siano gonfi...

i cavalloni me li sogno sulle acque dove vado solitamente, però le figlie stanno crescendo e, d'estate, invece di portare al mare i loro giochi inizierò a portare il mio, inoltre con questo kyk sull'auto non devo neppure mettere il cartello dei carichi sporgenti...
ma ritorniamo ai cavalloni, mi spaventerebbero un po'.
sul lago si incontrano onde corte, sporche, caotiche ripide e riflesse (tutto assieme). se le onde sono alte e frangenti è perchè c'è vento molto molto forte e il problema diventa quest'ultimo, però ho potuto constatare che nell'intreccio caotico delle onde lacustri con il coaster ti senti sicuro. nell'ultimo giretto che ho fatto, tra Salò e Baia del Vento, c'è un tratto seminato di scogli e scoglietti e mi sono divertito un sacco a fare zigzag tra le rocce in un continuo e lieve su e giù di ondine che rimbalzavano tra costa e scogli. inoltre posso far girare questo scafetto con due pagaiate, quasi come un kayak fluviale vintage, lo trovo un grosso vantaggio...

è e sarà un bel giocattolo...

_________________
http://aquadulza.blogspot.it/


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Vai a:  

Servizi Web LV3 - Web Design Davide Tommasin

Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
Traduzione Italiana phpBB.it