KLI - Kayak in Legno Italia
http://www.kayakinlegno.com/forum/

criccata, come porre rimedio?
http://www.kayakinlegno.com/forum/viewtopic.php?f=73&t=4246
Pagina 1 di 1

Autore:  and [ 17 feb 2018, 16:14 ]
Oggetto del messaggio:  criccata, come porre rimedio?

anche oggi giretto con il mio coaster in carbon-kevlar, ma...
nei pressi di un pontiletto ho urtato un pezzo di cemento con un maledetto tondino, ora il ventre del mio kayak ha una nuova grattata, in realtà non più profonda delle altre, è che nell'urto ho sentito un bel "crack", non il solito rumorino di sfregamento.
mi sono fermato per un controllino visivo ed esternamente, oltre al graffio, non ho notato niente di strano, e ho continuato il mio giretto.

a casa, con colma, ho ispezionato il graffio e all'apparenza è come tutti gli altri graffi.
è all'interno del pozzetto che le cose mi lasciano perplesso. dove ho urtato si è formata (nella parte interna) una striscia più chiara (come quando si prende un pezzo di plastica e lo si piega più volte, questa lungo la piega tende a schiarirsi).

non mi pare di vedere una vera e propria delaminazione, ma sembra che l'urto abbia snervato la struttura e lesionato la resina, non il gelcoat.

cosa e come posso fare per sanare il danno?

resto in attesa dei vostri consigli e allego alcune foto. grazie in anticipo.

Allegato:
DSCN1942.JPG

Allegato:
DSCN1945.JPG

Allegato:
DSCN1947.JPG

Autore:  unzibug [ 23 feb 2018, 10:13 ]
Oggetto del messaggio:  Re: criccata, come porre rimedio?

A me a occhio sembra un inizio di delaminazione, ma fidati più del tuo giudizio che delle mie impressioni derivanti da una foto ;-)
Flette lo scafo se fai pressione in quella zona?

Peccato, hai sgarrato il tuo bel coaster

Autore:  Aco [ 23 feb 2018, 11:48 ]
Oggetto del messaggio:  Re: criccata, come porre rimedio?

bella rottura di scatole come lavoro... io lo vedrei come delaminato nellarea del graffio.
Essendo un graffio potresti pure lasciarlo come e' e vedere se si espande, puoi fare dun paio di segnetti piccoli come riferimento o anche usare la foto adesso visto che puoi contare la trama essendo bianca e nera. Se il fondo non ha movimento eccessivo puo' essere che non peggiori.
Se no lo ripari come se fosse una crepa. In quel caso io lavorerei da fuori scavando la V molto attentamente in modo da arrivare appena a dentro la trama del secondo strato all'interno (quello in bianco e nero praticamente) senza attraversarlo completamente e seguendo la delaminazione che non arriva alla stessa profondita' dappertutto. A taglio aperto puoi vedere se riesci a recuperare la trasparenza tra i primi due strati con epoxy del tipo molto liquido. Tutto sto esercizio sarebbe per tentare un riparo che sia invisibile sia dall'interno che dall'esterno mantenendo anche le decals di fabbrica intatte(fuori il gelcoat copre una pezza e lo puoi accompagnare perfettamente a quello esistente).
Dipende da quanto flette anche perche' spesso e' un posto dove si mettono i piedi, se quella e la tua abitudine cerca di evitare.

PS: scaldando cosi come e' puo' aiutare o fare peggio, in teoria non ci dovrebbe essere aria intrappolata che espanda la delaminazione come succede con bolle ma, giusto per stare sul sicuro, non userei la pistola ad aria e magari mi limiterei ad usare lo spigolo del bordo di un ferro da stiro (non usare un saldatore che ti brucia la resina)

Autore:  and [ 23 feb 2018, 16:40 ]
Oggetto del messaggio:  Re: criccata, come porre rimedio?

grazie per le risposte.
calcando in prossimità della sfregiata lo scafo non flette in modo anomalo e non scricchiola neppure e tutto ciò mi rincuora (o è una illusione?).
il problema è che dove ci sono le "etichette" del produttore sembra esservi sopra una pezzetta di fibra di vetro bordata con del nastro, a me pare che quella si sia "scollata" dalla trama in carbon-kevlar, come se i due materiali avessero reagito in modo differente nel momento dell'urto/grattatona.
appena riesco faccio una foto dell'esterno anche se a me non pare un graffio più profondo di altri. dall'esterno non si vedono neppure piccole crepette, ho provato a mettere un faro all'interno dello scafo per vedere se controluce riuscivo a capire l'entità del danno, non mi pare di vedere nulla di strano.

sono indeciso.

potrei per ora non toccare niente e fare dei segnetti con un pennarellino come mi ha consigliato aco e vedere come evolve la situazione. solitamente entro prima di sedere e poi tiro dentro i piedi, quindi non carico particolarmente quella zona, poi questo kayak ha un pozzetto super ampio.

comunque se dovessi procedere con la riparazione, devo usare resina epossidica (non resina poliestere) corretto?
vorrei evitare di toccare l'esterno, se lo riparo dall'interno fregandome delle "etichette" del costruttore come dovrei procedere?
basterebbe incidere il foglio di vetroresina posto sopra le "etichette" e riempire la "bolla" di resina?

@aco: non ho ben capito il procedimento del ferro, il calore "ammorbidisce" la trama e la resina?

ancora grazie.

Autore:  unzibug [ 23 feb 2018, 17:02 ]
Oggetto del messaggio:  Re: criccata, come porre rimedio?

comunque io lo userei tranquillamente finché non peggiora vistosamente, e non è detto che succeda :mrgreen:

Autore:  and [ 26 feb 2018, 17:22 ]
Oggetto del messaggio:  Re: criccata, come porre rimedio?

@unzibug
ho già seguito il tuo consiglio, bel giretto in quel di iseo.
Allegato:
iseo feb.jpg

Autore:  unzibug [ 1 mar 2018, 12:11 ]
Oggetto del messaggio:  Re: criccata, come porre rimedio?

:D
Che invidia, è da autunno 2016 che non pagaio :cry:
Annus horribilis di doppio lavoro e adesso che posso rilassarmi un po', periartrite alla spalla :x

Pagina 1 di 1 Tutti gli orari sono UTC + 1 ora
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group
http://www.phpbb.com/